IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Magazine di IVG.it - Stile Savonese

RB Plant e Bastapoco insieme per Discoflower 2.0 Beach Edition, una festa unica. Ecco perché

"Stile Savonese" è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, a cura di Maria Gramaglia

Più informazioni su

“Stile Savonese” è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, a cura di Maria Gramaglia. Ogni settimana una passeggiata tra le vetrine dei negozi della nostra provincia, a caccia di novità: un “viaggio” tra le tendenze savonesi a livello di moda, bellezza o arredamento, ma anche tra proposte come gite, corsi o spettacoli a teatro.

Discoflower 2.0 Beach Edition è la festa che venerdì sera si è tenuta presso il magazzino di RB Plant di Bruzzone, Consorzio di aziende florovivaistiche di Albenga, il cui ricavato di 1100 biglietti venduti viene devoluto interamente a Bastapoco Onlus.

Vi racconto di questa festa perché coinvolge diversi soggetti uniti da un unico intento: divertirsi e far divertire per fare del bene. RB Plant e Bastapoco Onlus collaborano già dallo scorso anno e hanno fatto nascere un team che, avendo diversi membri operativi nel settore della produzione e commercializzazione di fiori ed essendo tutti particolarmente spiritosi, si sono dati un nome simpaticissimo: “I Fiori di testa”, emulando il “Fuori di Testa” per le idee fantasiose circa i party che vogliono realizzare nel magazzino di un’azienda.

Ma, come si suol dire, volere è potere e così, con lunghissimi preparativi nel mese di luglio, periodo in cui solitamente l’attività floricola è meno intensa, lo scorso anno ad agosto ci fu la prima festa, che nello specifico era uno “Schiuma Party”. Un grandissimo successo!

I Fiori di Testa non si ripetono e hanno una fantasia molto vivace così per il 2018, subito dopo il Disco Fluo a Garlenda durante il Bastapoco Festival, hanno cominciato a lavorare per trasformare il magazzino in una spiaggia coperta, visto che per questa estate si è scelto di fare una Beach Edition del Discoflower. Cabine, palafitta per il dj, una piscina, cascate , sabbia, ciringuitos, palme, selfie machine e addirittura vasche idromassaggio. Uno scenario tropicale con una spiaggia stupenda costruita con il cuore da tante persone per sostenere i progetti di Bastacpo Onlus, associazione che si occupa dell’assistenza ai malati oncologici del nostro territorio e alle loro famiglie.

Un mese di lavoro svolto con grande passione, con persone che si sono impegnate a tempo pieno e altre che ci hanno dedicato ogni momento libero, sia di RB Plant, che di Bastapoco. Così hanno potuto realizzare una festa unica, una serata indimenticabile per la collettività che ne ha fruito con il massimo divertimento facendo nel contempo beneficienza.

Ho fatto due chiacchiere con Francesca Bruzzone, presidente del Consorzio RB Plant di Bruzzone:

Francesca, com’è nata l’idea di dare una festa in azienda per sostenere Bastapoco?
“In realtà siamo partiti da una cosa completamente diversa, ovvero una cena in serra. Era il 2017 e inizialmente si era pensato di fare una cosa molto più semplice, appunto. Siamo stati contattati da un nostro fornitore, volontaria di Bastapoco, che ce l’ha proposto. Ci abbiamo pensato tutti insieme e, siccome siamo un po’ tutti fuori di testa, oltreché “Fiori di Testa”, ci siamo detti “perché non fare una festa, invece di una semplice cena”? Da lì è partita un’autentica macchina di idee e di lavoro. Noi operiamo nel campo dell’agricoltura, produciamo e commercializziamo fiori, ma i miei cugini e il mio compagno Marco sono molto fantasiosi e operosi quando si tratta di organizzare delle feste. Tutti ci hanno messo l’anima”.

Quindi il sostegno a Bastapoco Onlus è stato proposto dal vostro fornitore?
“Il nostro fornitore ci ha proposto di organizzare un evento per sostenere la Onlus, ma noi già conoscevamo l’associazione. Abbiamo potuto verificare che viene gestita con la massima trasparenza e serietà, per questo non ci risparmiamo. Siamo certi che il nostro sostegno e quello di tutte le persone che coinvolgiamo, alimenti progetti di valore e che l’amministrazione operi con assoluto rigore. Come dicevo, conoscevamo già Bastapoco, perché purtroppo abbiamo avuto un nostro caro amico, prima di tutto, e nostro collaboratore in azienda, Fabio Alfinito, Fabietto per tutti noi, che è stato strappato alla vita a causa di un brutto male. Fabietto era una persona meravigliosa, sempre allegro. Lo facciamo anche per lui, per ricordarlo a tutta la comunità, perché è rimasto nei nostri cuori. Siamo sicuri che gli farebbe piacere il fatto che tutti insieme aiutiamo chi ha bisogno, chi sta male”.

Non so se sono riuscita a trasmettere con le mie parole l’entusiasmo, la dedizione e la genuinità che hanno animato le persone che hanno lavorato per realizzare Discoflower, una festa per far divertire facendo del bene. Sono persone speciali, che ammiro profondamente. Pensate che, da buon liguri, i Bruzzone sono piuttosto restii ad apparire, molto discreti, ma per beneficenza si mettono in gioco e si lasciano andare. Smettono i panni degli imprenditori rigorosi e giocano, si divertono e fanno divertire”.

Un’ultima curiosità: avete visto l’immagine di copertina? L’ha scelta Francesca e queste sono le sue motivazioni “Mio papà, Angelo Bruzzone, è l’anima di questa azienda, sempre molto serio e dedito al lavoro e mia mamma Mariateresa non fa parte dell’azienda, ma ci sostiene tutti con il suo carattere dolce. Sono i miei capitani e venerdì sera sono stati magnifici. Hanno indossato i vestiti alla marinara e hanno scherzato e ballato a bordo piscina con tutti i giovani, dimostrando un grande senso dell’umorismo. Mia mamma, che sa cucire, si è addirittura realizzata uno zaino a forma di pesce per essere a tema. Sono grata di avere due capitani così.”

Cosa aggiungere? La bellezza c’è, eccone un’altra prova #ilbellocisalverà

“Stile Savonese” è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, a cura di Maria Gramaglia: clicca qui per leggere tutti gli articoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.