IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le “canne” del Vietnam dall’Expo ad Alassio? Canepa smentisce: “E’ una bufala”

Le canne dell'expo finiranno ad Alassio, ma il sindaco smentisce è una Bufala

Più informazioni su

Alassio. Si chiude domani Expo Milano 2015. Dopo lo scetticismo iniziale e la calda estate, gli ultimi due mesi saranno ricordati per le interminabili code (con punte di 10 ore di attesa) necessarie per visitare i padiglioni più belli come quelli di Giappone, Azerbaijan, Angola, Brasile e Vietnam.

Mentre non è ancora chiaro come sarà recuperata l’area che per sei mesi ha ospitato l’esposizione universale, da dopodomani inizierà la demolizione dei padiglioni. Alcuni paesi sono stati lungimiranti e hanno previsto il “dopo expo” già in fase di creazione del padiglione; molti altri saranno semplicemente rottamati con i pezzi messi all’asta o donati in giro per il mondo.

E da questa mattina ad Alassio sono tutti agitati per la notizia secondo cui il Comune avrebbe “opzionato” l’allestimento esterno del padiglione del Vietnam, uno tra i più apprezzati dell’intera esposizione, costituito da un giardino verticale sorretto da canne di bambù.

La notizia, pubblicata dal quotidiano “La Repubblica” e ripresa questa mattina da “Radio DeeJay”, ha scatenato l’ironia nella città del Muretto, specie perché secondo i media le canne sarebbero state posizionate davanti al municipio.

A fare chiarezza ci pensa il primo cittadino alassino Enzo Canepa, che spiega: “Smentisco categoricamente la notizia, che è catalogabile come bufala giornalistica. E’ vero che Lucia Leone aveva avviato dei contatti per cercare di portare ad Alassio alcune icone dell’Expo, ma poi non si è concluso nulla. ”

La fine delle canne del Vietnam resta quindi un mistero. Di certo per Alassio è stata una ottima pubblicità gratuita visto che il padiglione dello stato del sud est asiatico è stato uno dei più visitati e fotografati dell’intera esposizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da alvaro felici

    In qualità di residente non pagante(attico pagato dallo ZioClem,Thanks!) ad Alassio confermo la notizia.Fonte sicura che non posso rivelare eh…anche se i miei followers han già capito… ;-)))
    Talvolta è meglio il fumo dell’arrosto.State sereni dirigenti alassini…sarà tutto più bello e luminoso…e volete mettere l’affluenza turistica cò ste canne!Nun se capisce davero sà!!!
    UnAbbraccio
    Arvaro
    (ErNipote)
    certo cor cervello de gallina