L'imprenditore andorese De Rosa incontra a distanza gli studenti dell'IIS Marconi - IVG.it
Formazione

L’imprenditore andorese De Rosa incontra a distanza gli studenti dell’IIS Marconi

Membro del direttivo nazionale CNA Costruzioni, è un innovatore nella lavorazione dei materiali lapidei

Salvatore De Rosa

Andora. Venerdì 12 marzo gli studenti dell’IIS G. Marconi di Imperia hanno assistito a un incontro in modalità “a distanza” sull’industria dei materiali lapidei tenuto dall’imprenditore Salvatore De Rosa del Direttivo Nazionale CNA Costruzioni.

L’incontro organizzato all’interno dei progetti professionalizzanti dell’Istituto, fa parte di un ciclo di lezioni tenute da professionisti delle lavorazioni artigianali moderne di materiali dalla tradizione molto antica: il legno e la pietra. L’azienda di De Rosa ad Andora da anni è un punto di riferimento per la lavorazione dei materiali lapidei sia per uso edilizio e decorativo che per arredamento e arricchimento di interni. L’imprenditore De Rosa si è occupato negli anni della promozione dell’artigianato 4.0 sia attraverso la fondazione dell’associazione Artigiani Nord Ovest sia attraverso la sua opera come Portavoce Nazionale di CNA Lapidei, O.D. del distretto Lions 108IA3 e membro del Lions Club di Finale Ligure, divulgando con passione la propria esperienza in numerosi istituti scolastici delle province di Imperia e Savona. L’azienda De Rosa marmi ed affini è considerata un centro di innovazione nel settore sia per i prodotti industriali di qualità e sia per i manufatti artistici di pregio.

Gli studenti del Marconi di Imperia hanno avuto un quadro completo del mercato dei materiali lapidei, delle loro principali applicazioni, della loro classificazione commerciale e dei siti estrattivi italiani di maggior pregio. Sono state affrontate le problematiche relative ad estrazione e trasporto; infine, De Rosa ha illustrato con grande perizia tecnica le innovazioni tecnologiche del settore, tra le quali riveste particolare importanza strategica l’utilizzo delle macchine a controllo numerico.

Le macchine CNC (Computerized Numerical Control) sono una tecnologia meccatronica di misurazione e controllo applicata a una macchina utensile: i movimenti di questi sistemi vengono controllati da un dispositivo elettronico integrato e possono essere preimpostati tramite appositi programmi. Il disegno del pezzo viene inviato direttamente sul computer, che mantiene memoria di ogni operazione. Pur essendo la presenza e la supervisione dell’essere umano indispensabili per il buon funzionamento, queste macchine non sono soggette ai limiti del controllo manuale e perciò sono adatte a svolgere lavorazioni di altissima precisione, su materiali anche molto delicati (come i marmi pregiati o i graniti). Inoltre le macchine CNC sono a tutti gli effetti una tecnologia in linea con l’idea di transizione ecologica perché consentono di risparmiare energia e materiali durante le lavorazioni.

L’incontro ha coinvolto in particolar modo gli studenti del Marconi, impegnati nei corsi di studio tecnico meccatronico e professionale sia nello studio e nell’utilizzo del programmi per macchine CNC per qualsiasi tipo di materiale sia nella loro manutenzione e installazione. In particolare nel 2019 l’IIS G. Marconi si è dotato nel nuovo laboratorio di lavorazioni meccaniche di un tornio e una fresa a controllo numerico computerizzato utili nelle esercitazioni di laboratorio tecnico di fabbricazioni meccaniche (frequentato dagli studenti dell’indirizzo tecnico dal terzo anno in poi).

Il ciclo di seminari sull’artigianato 4.0 ha proprio lo scopo di mostrare agli studenti l’utilizzo di macchinari (studiati a scuola per la lavorazione di materiali plastici e metallici) su materiali più tradizionali ma nondimeno importanti dal punto di vista commerciale (legno e pietra). Inoltre la preziosa collaborazione di figure di alto profilo come l’imprenditore De Rosa ha consentito agli studenti di raccogliere consigli sulla loro futura vita professionale, di capire le strategie di innovazione delle aziende moderne e di conoscere rischi e sacrifici, soddisfazioni e conquiste dell’imprenditore.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.