IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Geoghegan Hart: vincitore del Giro d’Italia, da Osiglia alla maglia rosa foto

L'inglese nel 2009 partecipò a una corsa tra i dilettanti nel savonese

Osiglia. Da pochi giorni si è concluso il Giro d’Italia, spostato da maggio a ottobre. A vincerlo Tao Geoghegan Hart, inglese di 25 anni, portacolori della Ineos Grenadier.

Dopo un avvio in sordina, è uscito alla distanza nelle tre settimane. Due secondi posti nelle frazioni montane di Piancavallo in Friuli e Torri di Fraele, verso i laghi di Cancano in Valtellina, affrontando precedentemente il passo dello Stelvio.

Sabato l’ultima tappa in linea, un arrivo al Sestriere, vinta davanti al rivale australiano Jai Hindley, battuto allo sprint. Entrambi a quel punto si trovavano con lo stesso tempo in classifica generale, mai era successo prima.

Per Tao Geoghegan Hart, decisiva quindi la prova a cronometro finale, da Cernusco sul Naviglio al centro di Milano, in piazza Duomo.

Tao il 6 settembre 2009, ancora ragazzino quattordicenne, partecipò da dilettante a una gara a Osiglia. Intitolata alla memoria di Giancarlo Delbono e organizzata dal gruppo sportivo Marchisio Bici. Giunse 31 esimo.

A rendere nota la notizia, postando una fotografia della lista partenti dell’epoca, Paola Scarzella, sindaco del comune valbormidese. “Speriamo magari voglia tornare a salutarci e correre ancora sulle nostre strade”, ha dichiarato la prima cittadina di Osiglia.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.