IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pensiamoci
di Sandro Chiaramonti

Ecco gli splendidi luoghi del cuore dove Lei non può dirvi no, un tempo felice dopo le tristezze del lockdown

Viaggio virtuale da Genova a Saint Tropez, con molte proposte in provincia di Savona e il mare protagonista. Le mete nel Principato di Monaco. Prima di scegliere, attenzione al budget

Più informazioni su

E Fase 2 sia. Si riparte, per qualche momento lasciamo da parte Covid, indici di contagio, timori per la seconda ondata del virus.

Che cosa c’è di meglio allora se non pensare ai rapporti di coppia? In questi eterni mesi di lockdown abbiamo vissuto situazioni di ogni genere. Adesso ci sono coppie felici che vogliono festeggiare, coppie messe a dura prova dalla convivenza forzata sotto lo stesso tetto, nuove conoscenze coltivate in rete o appena abbozzate alla prima occasione di aperitivo.

Ecco, per chi volesse conquistare o riconquistare la sua lei (o, perché no? il suo lui) azzardiamo una serie di luoghi in cui è vietato dire no. Se la invitate in questi posti così romantici, avete un’alta percentuale di ottenere ciò che volete.

Due le avvertenze. La prima. Il nostro viaggio virtuale interessa tre Stati (Italia, Francia e Principato di Monaco) con regole che cambiano tutti i giorni o quasi. Attenti dunque che il posto prescelto sia agibile. La seconda. Ci sono destinazioni che richiedono spese non indifferenti: prima di scegliere fate bene i conti, ma se vi imbarcate in avventure simili sarebbe meglio risparmiare meno che si può. Siccome sono tempi grami per tutti, magari rinunciate a qualche altra cosa e mettete da parte un tesoretto da sfruttare per l’occasione.

Partiamo allora, da Levante a Ponente. Ci lasciamo alle spalle, per imbarazzo della scelta, Cinque Terre e Golfo Paradiso, precisando che consideriamo la piazzetta di Portofino un po’ banale.

Approdiamo direttamente a Genova con candidata unica Boccadasse, la sua spiaggetta, i suoi locali.

Arriviamo così al lungo elenco di proposte che offre la provincia di Savona. Per il capoluogo non c’è competizione, vince per ko il Mare Hotel di via Nizza, angolo tropicale trapiantato dalle nostre parti: ambiente splendido, cibo di qualità (imperdibile il sushi), ampia spiaggia privata.

A Bergeggi troviamo una delle mete che preferiamo in questo nostro lungo vagabondare, l’hotel e ristorante Claudio. Provate a farvi riservare il ‘tavolo Isola’, che si chiama così perché si protrae verso l’isolotto di Bergeggi, su una splendida terrazza con vista mozzafiato. Almeno uno dei due non può non ordinare, in questo ristorante Stella Michelin, il bouquet di crostacei agli agrumi mediterranei.

A Noli ci imbattiamo subito nel secondo ristorante stellato della provincia, il Vescovado dello chef Giuse Ricchebuono. Dando un’occhiata al sito vi renderete subito conto del luogo e del menù.

A Borgio Verezzi Paolo e Cinzia vi accoglieranno in modo caldo al Doc, ma anche in questo caso dovrete avanzare una richiesta particolare, la saletta per due sole persone che si trova entrando a destra.

Candidatura secca anche per Alassio con Villa della Pergola, splendido parco naturale salvato dalla famiglia Ricci che offre anche la ricercata cucina dello chef Giorgio Servetto. Se la vostra Lei è amante della natura, il gioco è fatto.

Vi piace l’atmosfera disco? Ecco allora la Suerte di Laigueglia, che aprirà presto in versione bar e ristorante sotto l’occhio attento del patron Angelo Pisella. Ha molti angoli affascinanti, la piccola spiaggia privata è il posto migliore.

Lasciamo il Savonese con una citazione d’obbligo per il ristorante Rocce di Pinamare di Andora (tavolo consigliato sulla terrazza in alto), che ha ospitato vip come Antonio Conte, oggi allenatore dell’Inter.

Bypassiamo la provincia di Imperia, che pur meriterebbe più attenzione, segnalando i Balzi Rossi di Ventimiglia, gioiellino incastonato in fondo, sul mare, per arrivare a Monaco.

Qui le cose si complicano. Proviamo iniziando dal Monte Carlo Bay, l’albergo più moderno della Sbm, braccio turistico del governo monegasco, che dispone di una gigantesca piscina con parte del fondale in sabbia. Bagno, cocktail o anche un po’ di cibo a bordovasca prima di salire in camera per la notte dopo essersi assicurati che sia ovviamente vista mare.

Al Monte Carlo Beach Hotel dovete provare invece il raffinato lounge e restaurant, ma purtroppo dovrete ancora per un po’ fare a meno del Jimmy’z, una delle discoteche più famose del mondo, dove è facile trovare il principe Alberto e la principessa Charlene anche per i rapporti che li legano al direttore del Jimmy’z Antonio Ierone. Quando riaprirà, scegliete la zona all’aperto tra il verde e i giochi d’acqua.

Il nostro viaggio virtuale non può che concludersi a Saint Tropez.

Qui Les Italiens sono di casa (alcuni partivano in 500 da Genova) e spesso sono stati protagonisti. Uno su tutti Gigi Rizzi, scomparso nel 2013, diventato famoso nel 1968 per la breve love story con Brigitte Bardot, che lo ha voluto conoscere proprio per la gioiosa esuberanza degli italiani nelle notti di Saint Tropez. Gli farà poi trovare le valigie fuori della Madrague, la sua famosa villa, dove Rizzi aveva issato la bandiera italiana. Mi raccontò Gigi: “Dovevo capire da solo e non chiedere spiegazioni e così feci”.

Anche a Saint Tropez la scelta tra locali e spiagge è infinita, ma la tendenza di oggi vi porterà alla più bella terrazza della città dove troverete l’Opera, con gusti ultra chic e prezzi in proporzione.

Ah, buona fortuna!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.