IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liguria Marathon da Loano a Savona, l’escursionismo ad Andora e il coro alpino a Varazze: una domenica di eventi speciali in provincia

I Nati da un Sogno in scena alle Officine Solimano, l'arte di Francesco Preverino ad Albissola

Provincia. Questa domenica di metà novembre è da cerchiare in rosso sul calendario: sarà infatti una giornata ricca di eventi speciali e unici. In risalto su tutti è l’attesissima Liguria Marathon, prima edizione della maratona di ben 42 chilometri fortemente voluta dai Comuni di Loano e Savona, sedi rispettivamente di partenza e arrivo, che richiamerà atleti da ogni dove in quasi tutta la riviera ligure di ponente. La sua particolarità sta nel fatto di articolarsi su più località, lungo il percorso “vista mare” dell’Aurelia.

Lo sport, dunque, torna ad interpretare la parte del “leone” ma in agenda c’è anche un altro importante appuntamento: la seconda edizione della Camminata tra gli Olivi, che finalmente si potrà svolgere dopo i ripetuti rinvii per il maltempo e a cui ha aderito il Comune di Andora insieme ad oltre cento città sparse in tutta Italia.

Per il resto sono ancora le categorie “classiche” di eventi ad accompagnarci in questo fine settimana. L’arte si esprimerà ad Albissola Marina con un incontro culturale sulle ceramiche del torinese Francesco Preverino, tanto apprezzate dal “mecenate” Giovanni Poggi. Il teatro sarà di casa alle Officine Solimano di Savona, sul cui palcoscenico sarà replicata la commedia buffa in atto unico “Agenti Super Speciali”. Infine la musica di montagna “scenderà” a Varazze con un nuovo del locale Coro Alpino “Monte Greppino”.

Una carica di energia attraverserà questa “bestiale” domenica savonese. Volete saperne di più? Oltre a questa guida, allora, non potete mancare di sfogliare la nostra aggiornatissima e seguitissima agenda IVG Eventi.

Liguria Half Marathon, i volti alla partenza

Riviera. Dopo un’attesa durata oltre un anno, un rinvio che ha fatto infuriare gli appassionati e un ulteriore supplemento di attesa di sette mesi, domenica 18 novembre si corre la prima edizione della Liguria Marathon, la maratona di 42,195 km voluta dal Comune di Savona, capofila insieme a Loano, e organizzata a quattro mani dalle organizzazioni di altri due appuntamenti imperdibili: la RunRivieraRun International Half Marathon, detta “La Regina” e organizzata da RunRivieraRun con percorso da Finale Ligure a Loano, passando per Borgio Verezzi e Pietra Ligure, e la Savona Half Marathon, detta “La Mezza dei Papi”, a cura dell’Associazione Chicchi di Riso.

Si tratta di un evento unico perché toccherà nove città della provincia di Savona e avrà un percorso senza precedenti nel panorama regionale. Oltre a Loano e Savona, infatti, saranno coinvolti inoltre i comuni di Pietra Ligure, Borgio Verezzi, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi e Vado Ligure, che ospiteranno anche i punti ristori e spugnaggi allestiti con la collaborazione delle associazioni. A parte un breve tratto sul lungomare di Finale Ligure il percorso seguirà per intero il tracciato della via Aurelia e sarà quasi completamente con “vista” mare.

La partenza è prevista alle ore 9 dalla Marina di Loano e l’arrivo al lungomare Walter Tobagi di Savona: qui si percorrerà un circuito che toccherà il centro città e si concluderà su Lungomare Walter Tobagi presso il giardino della piscina comunale. La lunghezza totale del tracciato è di 42 chilometri e 195 metri. Durante il passaggio degli atleti le strade interessate dal percorso saranno temporaneamente chiuse al traffico. Il Village per le iscrizioni e il ritiro dei pettorali sarà allestito presso la Marina di Loano (sabato 17 novembre dalle 10 alle 19).

Liguria Marathon 2018 Villaggio Marina di Loano

L’evento fa parte degli eventi del calendario nazionale della Federazione Italiana dell’Atletica Leggera e del Coni. La maratona sarà anche un modo per supportare l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla con un testimonial d’eccezione, Andrea Skussel, che ripercorrerà il percorso già collaudato il 22 aprile con gli amici della ASD RunRivieraRun e della Zena Runners.

La manifestazione sportiva ha l’obiettivo di promuovere il territorio attraverso il consolidato settore degli eventi sportivi. La maratona sarà infatti un volano per far capire ai turisti che nonostante l’alluvione e i danni causati dai recenti eventi atmosferici il territorio c’è. Affiancherà il logo della maratona il quello realizzato da Edinet “Liguria a Tutta Forza” per sottolineare come il territorio reagisce al maltempo ed è forte attraverso un lavoro di squadra con gli enti pubblici a fianco delle imprese turistico ricettive danneggiate dalla mareggiata del 29 ottobre.

Liguria Marathon 2018 percorso

Accanto ad una grande gara, la Liguria Marathon, deve sempre esserci un evento collaterale di rilievo. Nasce quindi La15, la gara non competitiva aperta a tutti che, partendo a ridosso della Liguria Marathon, in Marina di Loano, percorrerà lo stesso percorso fino al lungomare di Finale Ligure, presso il ristoro organizzato in collaborazione con la Polisportiva, dove si concluderanno i 15 km del tracciato.

Una gara superveloce che nelle intenzioni dell’organizzazione desidera diventare una Classica tutta sul mare, collegando 4 comuni (Loano, Pietra Ligure, Borgio Verezzi e Finale Ligure), gli stessi che, anche se all’incontrario, vedono sfrecciare il 28 ottobre la settima edizione della RunRivieraRun International Half Marathon da Varigotti a Loano.

Liguria Marathon – La maratona “vista mare”

Giovanni Poggi e Francesco Preverino artista

Albissola Marina. L’Associazione Culturale Arte DOC organizza l’evento “A tu per tu con Francesco Preverino” che si terrà sabato 17 novembre alle ore 21 presso le storiche mura delle Ceramiche San Giorgio. Protagonista della manifestazione l’artista torinese Preverino che verrà presentato dalla critica d’arte Paola Malato.

“Preverino si appropria di un tempo lento: ogni sua opera nasce da una ricerca progressiva che si definisce attraverso una serie di momenti – spiega Malato – C’è il momento del pensiero e del raccoglimento, poi quello dell’emozione e dell’intervento pittorico più istintivo, poi quello del dubbio, della pausa e del silenzio, e ancora quello del gesto definitivo e deciso, disinteressato ai ripensamenti che vengono lasciati in vista: c’è un continuo definirsi e disfarsi e ridefinirsi della forma in una sequenza ansiosa”.

L’incontro culturale, patrocinato dai Comuni di Albisola Marina e Albisola Superiore, si inserisce nella serie di manifestazioni che Simona Poggi ha voluto dedicare e ai protagonisti contemporanei che scelgono la manifattura di Giovanni Poggi per sperimentare la materia. “In questa circostanza andremo ad approfondire la pittura di Preverino che ha un approccio molto cauto con la materia, quasi a voler avere un dialogo segreto dapprima con l’argilla per poi entrare con veemenza, con forza nel manufatto con i colori, i segni, gli scavi”, spiega la curatrice Simona Poggi.

“Sono contento e onorato della manifestazione che la manifattura di Giovanni Poggi mi dedica ma non soltanto perché mi offre la possibilità di far conoscere il mio lavoro ma perché è anche una serata che sottolinea la disponibilità e la grande capacità dei Poggi di saper colloquiare con gli artisti e soprattutto di credere nel loro lavoro”, fa sapere l’artista piemontese.

“A tu per tu con Francesco Preverino”

camminata tra gli ulivi

Andora. Si terrà domenica 18 novembre dalle 9 la seconda edizione della “Camminata fra gli Olivi” che terminerà con una degustazione finale di prodotti tipici locali. L’escursione partirà da località Conna di Andora, si snoderà fra i caratteristici terrazzamenti e permetterà di conoscere da vicino l’antica coltivazione dell’ulivo.

Si tratta di un’iniziativa nazionale promossa dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio, a cui il Comune ha aderito, individuando un percorso che da Conna scende fino al suggestivo borgo di Duomo. Al termine della facile camminata aperta a tutti, della durata di circa due ore, dopo la degustazione di prodotti tipici, i partecipanti saranno accompagnati al luogo di partenza compiendo un percorso turistico in trenino.

“Al suo debutto lo scorso anno l’evento aveva avuto un notevole successo con più di 150 partecipanti di tutte le età che avevano affollato il facile percorso, ascoltando anche le spiegazioni dei produttori al lavoro sulle fasce e scoprendo i caratteristici borghi di Andora – dichiara l’assessora alla Cultura Maria Teresa Nasi, che insieme al consigliere delegato all’Agricoltura Marco Giordano, cura l’organizzazione dell’evento con l’aiuto dell’agricoltore Alberto Petrucco – Ringraziamo tutti coloro che hanno offerto la loro collaborazione al Comune: i produttori, le aziende agricole, i frantoi, le attività commerciali e le associazioni che animano il percorso e la degustazione, presentando ai camminatori le produzioni locali”.

Il tragitto parte dalla Chiesa Parrocchiale Sant’Andrea, da dove si gode di una meravigliosa vista sulla vallata e della costa. Il percorso inizia da Costa Maggiore, tipico borgo ligure, il più antico insediamento di Conna e prosegue inoltrandosi tra gli uliveti. Dopo una lunga camminata nel verde si percorre un piccolo di strada asfaltata che conduce in località Garassini, dove un tempo erano in funzione vari frantoi. Lungo la strada si possono ammirare un antico lavatoio e l’Oratorio della Natività di Nostra Signora.

All’altezza di un pilone votivo si riprende il sentiero che conduce verso sud e si riprende la camminata circondati da un suggestivo paesaggio olivicolo, con i caratteristici terrazzamenti. Verso la fine del percorso, è possibile ammirare, in vetta al Poggio Ciazza, nascosti tra il verde della vegetazione, i resti dell’antico mulino a vento di Andora Molino.

A conclusione della camminata in borgata Duomo, nella piazzetta della Cappella di Maria Bambina, si svolgerà una degustazione gratuita di tipicità locali come olio extravergine d’oliva, focaccia, torte verdi, pane e olio, pesto e prodotti tipici organizzata dalla Pro Loco di Andora e dalla C.O.A di Andora con i prodotti offerti da aziende locali (Frantoio Fratelli Morro, C.O.A. di Andora, azienda Borgo di Rollo di Sorrentino, Creuza de Ma e Panificio Fassio).

Camminata tra gli Olivi – Seconda edizione

Officine Solimano Savona

Savona. Un bambino, in sogno, incontra l’Agente Fenix, il protagonista del suo videogioco preferito. Insieme iniziano una partita: tuttavia, mano a mano che affrontano i livelli, tra raggi laser, lingue sconosciute e bombe da disinnescare, l’Agente scoprirà che a volte le “opzioni” non bastano. E imparerà ad usare, per la prima volta, l’arma più potente di tutte: la fantasia.

Domenica 18 novembre alle ore 16:30 alle Officine Solimano i Nati da un Sogno mettono in scena “Agenti Super Speciali”, una commedia buffa in atto unico, scritta da Dario Li Calsi, in cui il linguaggio dei bimbi del Duemila, la tecnologia, si fonde con quello molto più antico della suggestione e dell’incanto. L’inizio dello spettacolo definisce ruoli molto chiari: l’Agente Fenix è il protagonista, l’idolo, il modello da imitare. Il suo mondo è fatto di luci psichedeliche, effetti digitali, bombe al plutonio e palmari superpotenti: un richiamo fortissimo per il bambino senza nome, che in realtà ben presto si rivela però il vero protagonista con le sue trovate “non previste” dal videogioco.

Ed è proprio lì che i ruoli si ribaltano: i piccoli spettatori imparano così che loro sono più speciali di qualsiasi Agente e che la loro fantasia, da sola, può portarli in mondi favolosi in cui vivere avventure incredibili. Il tutto senza pile o corrente, senza attrezzatura speciale, senza muoversi dalla propria stanza.

I Nati da un Sogno in scena in “Agenti Super Speciali”

alpini penne nere

Varazze. Grande momento musicale al centro commerciale Corte di Mare di via Montegrappa a Varazze con l’esibizione del Coro Alpino “Monte Greppino”, diretto dal maestro Francesca Collareta, alle ore 17 di sabato 17 novembre. Andrà in scena il tradizionale appuntamento per grandi e piccini a partecipazione libera e gratuita: un’occasione per trascorrere un pomeriggio in compagnia organizzato dalla Sezione Soci Coop.

Il coro si è costituito nell’ottobre 1993 su iniziativa di alcuni amici in seno alla Sezione Alpini di Savona e sotto la direzione del maestro Antonio Ferro. Prende il nome dall’omonimo monte alle spalle di Varazze, dove ha anche la propria sede. Lo scopo principale è tramandare ai giovani le canzoni degli alpini e tenere vivo il ricordo di quanti diedero tutto per la grandezza e la libertà dell’Italia.

“L’entusiasmo, la voglia di cantare e la pazienza del maestro ci hanno portato ben presto a partecipare alle rassegne di cori in diverse località e durante le nostre adunate nazionali”, spiegano i coristi.

Il Coro Alpino “Monte Greppino” in concerto

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.