Loano, disco verde per la nuova "Fondazione William Salice Color Your Life" - IVG.it
Rinascita

Loano, disco verde per la nuova “Fondazione William Salice Color Your Life”

Lo statuto ora prevede anche lo scopo di ricordare, conservare e diffondere gli insegnamenti di William

color your life

Loano. Via libera alla nuova “Fondazione Color Your Life”, che da oggi assume la denominazione di “Fondazione William Salice Color Your Life”. Torna dunque a vivere con un nuovo nome l’ente non profit ideato e costituito nel 2008 da William Salice e che “grazie al suo genio creativo, al suo lavoro instancabile e al sostegno economico da lui perpetrato in quasi 10 anni (fino alla sua dolorosa scomparsa avvenuta il 29 dicembre 2016) ha fatto sì che una piccola realtà locale diventasse un’eccellenza riconosciuta a livello nazionale e internazionale”.

Dopo la già ricomposizione del consiglio di amministrazione dello scorso giugno, la nipote di William, Patrizia Salice (da anni membro del consiglio di indirizzo insieme allo zio e al co-fondatore Enrico Gasperini, anch’egli purtroppo prematuramente scomparso) è stata nominata presidente e legale rappresentante della Fondazione.

Patrizia, coadiuvata dai consiglieri di amministrazione Elisabetta Garassini (avvocato loanese e amica storica di William) e Roberto Sanfelice (al quale lo stesso William aveva chiesto di mettersi a lavorare per Color Your Life) da subito si sono attivati per trovare le possibili soluzioni che potessero permettere di far ripartire quello che William ha sempre definito il suo sogno: la Fondazione per i suoi amati giovani.

Il lavoro che il consiglio di amministrazione, con il supporto tecnico del segretario generale Enrico Montefiori, ha intensamente realizzato tra luglio e agosto e i contatti costanti con la Prefettura di Savona (autorità governativa che esercita il controllo e la vigilanza sull’amministrazione delle fondazioni) hanno permesso di confezionare una nuova versione di statuto.

Adesso può partire una fase di rilancio della Fondazione e a ricordo di William. Una delle modifiche statutarie prevede infatti la riduzione del patrimonio vincolato: ciò significa che alcune risorse economiche prima indisponibili potranno ora essere utilizzate per l’attività corrente. Due risorse, Chiara e Valentina che già collaboravano con la Fondazione, si sono rese disponibili a riprendere il lavoro da loro svolto prima della scomparsa di William: saranno ricontattati i “Color”, i professori e gli istituti scolastici nonché gli esperti e gli amici storici di “Color Your Life”.

“A tutti coloro che hanno voluto bene a William e che hanno condiviso il suo entusiasmo instancabile e creduto nel suo sogno, il consiglio di amministrazione chiede ora un grande aiuto: un contributo di idee, spunti, riflessioni e progetti che possano dare una mano a far rivivere la Fondazione come William avrebbe voluto. Chi volesse contribuire a questo rilancio può scrivere una mail a segreteria@coloryourlife.it”.

“Il presidente, i consiglieri e il segretario generale rinnovano i ringraziamenti a tutti i ‘Color’ che si sono spesi per ricordare la figura di William Salice e ai professori e dirigenti scolastici che hanno mantenuto viva la memoria, e continuano a farlo quotidianamente, di quanto realizzato da William”.

leggi anche
  • Continua
    Ripristinato il consiglio di indirizzo della Fondazione Color Your lIfe, Patrizia Salice nominata presidente
    color your life
  • E ora?
    Loano, futuro ancora incerto per la Fondazione Color Your Life: trattative con partner e aziende
    william salice

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.