IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borgio Verezzi: fumata grigia per il restyling dell’ex hotel Lido, ma spunta l’ipotesi del residence foto

Resta in stand by il progetto di riqualificazione dell’ex hotel Lido di Borgio Verezzi. xxx

Borgio Verezzi. Resta in stand by il progetto di riqualificazione dell’ex hotel Lido di Borgio Verezzi. Questa mattina, in Regione, incontro tra istituzioni e proprietà ancora interlocutorio, ma non senza qualche novità rispetto alla prima impostazione del layout progettuale, che prevedeva un 70% destinato al nuovo albergo e un 30% per nuovi alloggi.

Dalla riunione di questa mattina sembra che la proprietà voglia fare dietrofront rispetto alla struttura ricettiva, valutando l’ipotesi di un residence e non di un albergo, inglobando e ampliando i volumi attuali presenti sul lungomare di Borgio Verezzi. Resta, inoltre, l’incognita sulla sostenibilità finanziaria dell’intervento, che dovrà essere attenzionato. Alla fine la Regione ha nuovamente aggiornato il tavolo di confronto.

Il progetto rimane in fase di concertazione tra la parte progettista, la Sopraintendenza della Regione Liguria, la Regione Liguria ed il comune di Borgio Verezzi.

“Vedremo quali saranno le intenzioni definitive della proprietà: naturalmente come Comune auspichiamo che ci siano ancora le condizioni per vedere l’albergo e la restante parte in alloggi, ma valuteremo ogni possibile soluzione che possa portare al restyling dell’ex struttura ricettiva ormai fatiscente. E’ chiaro che con la soluzione del residence sarà difficile concedere un ampliamento volumetrico” ha commentato il sindaco di Borgio Verezzi Renato Dacquino.

E il Comune non vuole certo rinunciare alle opere complementari previste nel progetto: la sistemazione a verde ed a parcheggi dell’ex area ferroviaria, la sistemazione di Piazza Marconi, la creazione di un collegamento pedonale sotto la ferrovia e l’Aurelia per collegare direttamente il paese con la passeggiata a mare, e la sistemazione, come prolungamento della passeggiata, di un molo esistente verso Finale Ligure.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gogo

    Ma le belle arti (per una volta a ragione) non hanno nulla da dire..????
    ma è orribile e snatura la costa.. una cosa del genere .. è un pugno dell’occhio…
    dove sono i colori tipici che devono avere le case liguri… ????
    magari fanno anche dei garage sotterranei…. a 3 metri della battigia… garage per macchine anfibie… magari
    Inoltre c’è un opinabile ampliamento delle sagome esterne… sull’Aurelia
    certo c’è da fregarsi le mani di fronte ad appartamenti fronte mare da 10.000 euro al m2

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.