IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo, a Varazze il progetto “Smart Analytics”. Piacentini: “Utile al Comune e agli operatori del settore”

Per la località del levante savonese dati positivi per il ponte dal 25 Aprile al 1 Maggio: è boom di presenze

Varazze. Smart Analytics è un progetto innovativo attivato dal Comune di Varazze con la collaborazione della soluzione Data Tourism di Olivetti TIM per effettuare analisi attraverso dati reali del turismo nella sua città. Grazie a Smart Analytics è possibile: analizzare la presenza, su base giorno e ora, della popolazione e turisti a Varazze; conoscere le caratteristiche socio-demografiche della popolazione presente; monitorare gli spostamenti, da dove arriva? dove va?; analizzare lo storico di almeno 12 mesi per verificare i risultati delle promozioni turistiche.

“Solo attraverso l’analisi dell’infinita mole dati – spiega l’assessore al Turismo Filippo Piacentini – che si sviluppano attraverso i vari canali internet, in diversi formati e a una velocità sostenibile solamente da tecnologie di nuova generazione, è possibile garantire alle aziende del settore turistico una serie di informazioni puntuali e dettagliate sui comportamenti della loro clientela acquisita e potenziale”.

“Prima di tutto, i Big Data apportano vantaggi di carattere strategico perché permettono di conoscere la reputazione di una determinata struttura, di un territorio, di un servizio o di un itinerario. Queste apparentemente semplici informazioni portano con sé un valore quasi incalcolabile: la possibilità di ottimizzare la propria politica finalizzandola a un miglioramento della reputation”.

“Il secondo, fondamentale vantaggio dei Big Data per il turismo è di carattere operativo, perché tutte le informazioni raccolte e analizzate possono portare alla massimizzazione della soddisfazione del turista, tramite una personalizzazione della sua esperienza di viaggio e dell’offerta”.

“Attraverso l’analisi dei dati che ci provengono da Smart Analytics – spiega Piacentini- registriamo dati positivi per il ponte dal 25 Aprile al 1 Maggio, con un boom di presenze anche in confronto allo scorso anno”.

“Certamente – aggiunge – sono dati parziali che saranno da incrociare con i dati istat di Varazze mandati dalle strutture nell’intervallo di tempo preso in esame. Da sottolineare – continua l’assessore – anche un aumento delle presenze nei giorni non festivi: popolazione residente censita anagrafe 13500; popolazione media nei giorni non festivi 18576 del 2018 contro i 18.002 del 2017 e il 26 aprile si è registrato il +123% rispetto allo scorso anno. Anche il giorno di Santa Caterina pur cadendo di lunedì ha registrato il +30% rispetto al 2017, che per giunta cadeva di domenica, una dimostrazione che le nostre attività di promozione degli eventi e del territorio, coinvolgendo il Parco del Beigua, le associazioni locali e le persone del posto stanno dando un buon risultato in termini di offerta turistica non stereotipata, ma fortemente legata al territorio e alla sua narrazione che solo i residenti sanno fare”.

“Del resto – conclude Piacentini – che il turista prediliga il turismo esperienziale non è un segreto da anni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.