IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo, prolungata l’allerta meteo: a Dego caduto mezzo metro di neve fotogallery

Continua la fase di tempo perturbato con precipitazioni anche a carattere nevoso sulla Liguria

Liguria. Continua la fase di tempo perturbato con precipitazioni anche a carattere nevoso sulla Liguria. Oggi il Centro Meteo Arpal ha così aggiornato l’allerta meteo neve per oggi, sabato 2 gennaio.

Nevica ancora nell'entroterra savonese
Allerta Neve 2 gennaio 2020

Nei comuni interni della zona A (ponente regionale) sarà allerta gialla fino a oggi alle 15. Nei comuni interni della zona B (centro regione) sarà arancione fino alle 13 poi gialla fino alle 18; nei comuni costieri sarà allerta gialla fino alle 13. Nella zona C (levante regionale) sarà allerta gialla fino alle 15. Nella zona D (bacini padani di ponente) sarà allerta arancione fino alle 15 poi gialla fino a mezzanotte. Nella zona E (bacini padani di levante) sarà arancione fino alle 15 poi gialla fino a mezzanotte.

La zona A comprende la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa; la zona B la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno; la zona C la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla; la zona D è Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida; la zona E è Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia.

Le cumulate raggiunte dalla neve stanno aumentando con il passare delle ore; di seguito i valori più significativi, con il manto complessivo misurato alle 12 e l’incremento delle ultime 24 ore: a Triora 40 centimetri (+11); sul Monte Settepani 124 centimetri (+48); a Ferrania 21 centimetri (+9); a Dego 50 centimetri (+38); a Urbe Vara 52 centimetri (+38); a Campoligure 20 centimetri (+12); in Valbrevenna 28 centimetri (+14); ad Amborzasco 43 centimetri (+32); a Cuccarello 10 centimetri (+2).

Le precipitazioni continueranno nelle prossime ore in particolare sul ponente regionale. Da metà giornata ci aspettiamo un richiamo di aria “calda” da sud ovest che rallenterà la caduta della neve, prima di una tregua vera e propria attesa per l’inizio di domani. Tuttavia dal pomeriggio di domenica assisteremo all’ingresso di nuova aria fredda, i cui effetti saranno valutati anche domani. Per oggi persistono venti di burrasca sul centro-levante (stamane raffiche a 90 chilometri orari a Framura), e il mare continuerà a salire fino a localmente molto agitato, soprattutto lungo le coste spezzine.

Ecco i fenomeni meteorologici segnalati dall’avviso meteo emesso questa mattina.

Oggi sabato 2 gennaio avremo tempo perturbato con precipitazioni diffuse anche in forma di rovescio o temporale, a carattere nevoso a tutte le quote su D ed E, oltre 300/400 metri su interno B occidentale, oltre 1000 metri su interno A e C; fenomeni in attenuazione nel pomeriggio con quota neve in progressivo rialzo. Venti rafficati tra forti e di burrasca settentrionali su A, B e D, forti nordorientali su E, tra forti e di burrasca orientali al pomeriggio, di burrasca sudoccidentali in serata su C. Mare in aumento da molto mosso a localmente agitato per onda di libeccio in serata su C.

Domani domenica 3 gennaio tempo instabile con possibili rovesci o temporali d’intensità al più moderata. Nelle prime ore della notte deboli nevicate oltre 800/1000 metri su E e interno C, residue spolverate su D; successivamente non si escludono isolate precipitazioni nevose con possibili spolverate su D ed E, specie in serata. Venti sudoccidentali inizialmente tra forti e di burrasca in attenuazione a moderati dal mattino su C ed E; in serata venti da nord, nordovest fino a forti su B. Nelle prime ore mare localmente agitato per onda di libeccio su C, in calo a molto mosso dal mattino.

Dopodomani lunedì 4 gennaio prosegue la fase perturbata con condizioni di spiccata instabilità anche associata a rovesci o temporali d’intensità al più moderata e possibili deboli nevicate fino a bassa quota su D ed E, più probabili in serata. Venti forti settentrionali su A e B.

La sala operativa regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta. In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito https://allertaliguria.regione.liguria.it, inviato anche tramite Twitter (segui @ARPALiguria).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.