IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il progetto educativo “Andata e Ritorno” entusiasma i bambini e i nonni dell’Opera Pia Siccardi di Spotorno

Spotorno. “Andata e ritorno”: un progetto educativo innovativo che vede protagonisti gli alunni della scuola primaria di Spotorno, in provincia di Savona e gli ospiti della casa di riposo Sereni Orizzonti “Opera Pia Siccardi”.

“L’obiettivo – spiegano da Sereni Orizzonti – è quello di aiutare i bambini a conoscere gli anziani e a farli interagire con persone di tutte le età lasciandosi coinvolgere con personalità di due o tre generazioni diverse. Questi incontri sono vere e proprie opportunità di gioco, risate e divertimento con lo spirito e la gioia che solo i bambini sono in grado di portare”.

“Racconti, filastrocche tradizionali in dialetto, aneddoti sui paesi del circondario ma anche vicende di guerra raccontate con emozione da chi le ha vissute e subite – proseguono dall’azienda – Le nonne, inoltre, hanno avuto l’occasione per dispensare consigli sulle pratiche del cucito e del ricamo. E poi un esperimento particolarmente emozionante è stato quello legato alla coltivazione di ortaggi tipici locali, un’esperienza condivisa con i nonni della residenza che ha scatenato la fantasia dei piccoli con le domande più curiose e creative sulla realizzazione degli orti, la coltivazione delle piante e sulla vita nei campi”.

“Un esperimento pilota che ha ottenuto un riscontro positivo a tutto tondo – affermano soddisfatti – tra i nonni, i bambini, le insegnanti e i dirigenti della residenza Sereni Orizzonti. Il progetto si concluderà con la fine dell’anno scolastico, dopodiché ci sarà una festa conclusiva e una mostra con gli elaborati dei ragazzi”.

Paola Cristiglio, direttrice della residenza Opera Pia Siccardi afferma: “Ho fortemente voluto questo progetto perchè ci tenevo che i bambini interagissero con gli anziani che rappresentano la continuità della nostra vita. Questa esperienza, continua la responsabile, ha avuto un effetto positivo sulle famiglie degli anziani così come su quelle dei ragazzi. I nostri ospiti hanno dato tanto alla società e in cambio meritano tanto, per questo ci adoperiamo per organizzare per loro attività creative, feste di compleanno, eventi musicali, tombolate con i volontari dell’associazione ‘Il Melograno’ e tante altre iniziative. Vogliamo che l’Opera Pia si apra sempre di più al territorio, per questo ci auguriamo la continuità di questo progetto”.

“La mission del gruppo Sereni Orizzonti è, infatti, quella di garantire il maggior benessere della persona, partendo dall’empatia e dalla qualità di vita dell’ospite. L’intento è quello di coinvolgere la persona per aiutarla ad utilizzare bene le proprie risorse, valorizzare la personalità grazie al suo bagaglio di emozioni e sensazioni” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.