IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, donati 16 mila euro al reparto di malattie infettive del San Paolo: il nobile gesto dell’ASSFAD

L'intero fondo dell'associazione savonese è destinato all'acquisto di monitor d’emergenza e macchine per sanificare gli ambienti

Savona. L’Associazione Savonese per lo Studio e la cura delle malattie del Fegato e dell’Apparato Digerente ha deciso di devolvere tutte le sue risorse al reparto di malattie infettive guidato dal primario dottor Marco Anselmo.

La onlus savonese fondata nel 2008 e presieduta da Matteo Peirone, noto cantante lirico e il cui direttore del Comitato Scientifico è il dottor Giorgio Menardo – già primario di Medicina e Gastroenterologia – in queste ore drammatiche per il paese e per la nostra città, ha deciso di puntare tutto sulla solidarietà e, dopo una riunione telematica, ha deciso all’unanimità di utilizzare tutti i suoi fondi per finanziare alcuni acquisti urgenti del reparto di malattie infettive dell’ospedale di Savona. In particolare, l’intera somma pari a 16.100 euro sarà utilizzata per l’acquisto di monitor d’emergenza e di macchine per sanificare gli ambienti.

“La nostra onlus è sempre stata dalla parte del malato – racconta Peirone – In queste emergenze esiste solo questo criterio per scegliere come e a chi donare. E il reparto di malattie infettive dell’ospedale San Paolo di Savona è tra i reparti in prima linea in questa emergenza”.

La donazione in denaro ha ottenuto il nulla osta del direttore generale dell’Asl2 Paolo Cavagnaro e l’ordine è partito questa mattina.

Per concludere, il noto cantante lirico si fa fiducioso e punta il proprio sguardo al futuro, al prossimo autunno, quando si spera l’emergenza coronavirus sia superata: “Ai nostri soci e a tutta la cittadinanza racconteremo e faremo raccontare questi giorni durante la prossima “Giornata ASSFAD”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.