IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, al via il rimborso del canone di depurazione

Alassio. A partire da questi giorni, ad Alassio ha inizio la procedura di rimborso agli utenti dell’acquedotto dei canoni di depurazione pagati e relativi agli anni dal 2003 al 2008. A darne notizia è la Sca (Servizi Comunali Associati) che presenta tutte le informazioni necessarie sul sito ufficiale www.acquedottosca.it. La tariffa complessiva dell’acqua è costituita da tre quote: acqua consumata, uso della fognatura e uso degli impianti di depurazione relativi alla quantità d’acqua consumata. La Corte Costituzionale (con sentenza numero 335 del 2008) ha dichiarato l’illegittimità della quota di tariffa riferita all’uso del servizio di depurazione qualora manchino impianti di depurazione. In seguito alla sentenza, la legge 13 del 2009 ha disposto il rimborso aiutanti della quota di tariffa indebitamente pagata stabilendone tempi e modalità. Poiché il Comune di Alassio risultava sprovvisto di impianti di depurazione, a partire dal quarto trimestre 2008 la Sca non ha più richiesto agli utenti di Alassio la quota di tariffa relativa la depurazione e ora si appresta a rimborsare agli utenti le somme pagate indebitamente nel quinquennio 2003-2008. Sulla cifra da rimborsare saranno calcolati (e rimborsati) anche gli interessi a termine di legge dalla data di pagamento.

Mostra tutto il testo Nascondi