IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dieta e colesterolo: ecco alcuni consigli per tenerlo sotto controllo

"Alimentar-Mente 360" è la rubrica di alimentazione e benessere di IVG, a cura di Sara Paleologo

Più informazioni su

“Alimentar-Mente 360” è una rubrica curata dalla dottoressa Sara Paleologo, biologa nutrizionista, ed ideata per soddisfare a 360 gradi le curiosità dei savonesi in materia di Alimentazione e Benessere. Il tutto con un linguaggio semplice ma sempre mantenendo una lieve impronta scientifica. “Prenderò spunto da eventi che si svolgono a Savona e provincia – spiega Sara – per elaborare articoli in cui verrà affrontato il tema dell’alimentazione (piatti tipici locali, tradizioni e stili alimentari) e del benessere (sia fisico che psicologico), in linea di massima proiettando la trattazione verso gli aspetti che maggiormente promuovono la salute della persona”.

Il colesterolo è una molecola presente nel sangue, in parte prodotta dal nostro organismo (colesterolo endogeno) e in parte introdotta con la dieta. Nel sangue lo troviamo sotto forma di “colesterolo buono” (HDL) e “colesterolo cattivo” (LDL). L’eccesso di colesterolo nel sangue (ipercolesterolemia), in particolare di LDL, rappresenta uno dei principali fattori di rischio per le malattie cardiovascolari.

Un corretto stile alimentare e di vita (tra cui il praticare attività sportiva con regolarità) può essere di grande aiuto nel controllare i valori di colesterolo LDL. Per quanto riguarda l’alimentazione i cardini sono rappresentati dalla normalizzazione del peso corporeo e della circonferenza addominale, da un basso apporto di grassi saturi dalla quantità di colesterolo giornaliera massima raccomandata assunta con gli alimenti (massimo 200 – 250 mg) e l’inserimento di alimenti ad effetto ipocolesterolemizzante (soia, avena e lupini).

In linea di massima, per tenere sotto controllo i livelli ematici di colesterolo, possiamo far affidamento ad alcune semplici raccomandazioni:

– Scegliere cibi con un basso contenuto di grassi saturi e colesterolo.
– Scegliere cibi ad elevato contenuto di fibre
– Limitare l’aggiunta di grassi durante la cottura degli alimenti e preferire la bollitura, il vapore o la cottura al forno
– Su indicazione del Medico o del Nutrizionista è possibile inserire nell’alimentazione cibi appositamente preparati dall’industria alimentare o integratori che contengono sostanze che riducono l’assorbimento intestinale del colesterolo (beta-glucani, psillio, steroli vegetali)

Molte persone si chiedono quali siano i sintomi legati al colesterolo alto: molto spesso nessuno. Purtroppo, di norma, alti livelli di colesterolo non provocano sintomi evidenti, pur predisponendo ad eventi pericolosi per la vita del paziente (infarti e ictus).

L’unico modo per evidenziare una situazione a rischio è quindi quella di effettuare regolarmente ad esami del sangue e correre ai ripari quando emergono situazioni di ipercolesterolemia preoccupanti.

“Alimentar-Mente 360” è la rubrica di alimentazione e benessere di IVG, a cura di Sara Paleologo: clicca qui per leggere tutti gli articoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.