IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Sanità, assistenza non sanitaria in ospedale: in corsia arriva il camice giallo

D'ora in poi gli unici assistenti non infermieristici che potranno accedere liberamente agli ospedali savonesi saranno quelli dipendenti dalle sei aziende riconosciute e autorizzate dall'Asl2.

Novità in arrivo per quanto riguarda l’assistenza non sanitaria ai pazienti delle strutture ospedaliere savonesi. Di recente, infatti, i vertici di Asl2 hanno approvato un nuovo regolamento che disciplina in maniera più rigida “l’accesso e la permanenza di figure professionali non dipendenti dall’Azienda Sanitaria per l’assistenza non sanitaria aggiuntiva ai degenti”, cioè i cosiddetti “badanti”.

Il nuovo regolamento ha diversi obiettivi, come sviluppare, integrare e valorizzare le risorse disponibili anche esterne all’Azienda nell’ottica di equità e trasparenza; offrire un supporto alle famiglie che non sono in grado di affrontare autonomamente la condizione di disagio arrecata dal ricovero e che intendono avvalersi dell’aiuto di assistenti private; istituire un elenco comprensivo di recapiti e tariffe che possa essere facilmente consultato nei diversi e vari reparti dal ricoverato e dalle famiglie.

In virtù di questo regolamento, d’ora in poi gli unici assistenti non infermieristici che potranno accedere liberamente agli ospedali savonesi (il Santa Corona di Pietra Ligure, il San Paolo di Savona, il Santa Maria di Misericordia di Albenga, il San Giuseppe di Cairo e il Ruffini di Finale Ligure) saranno quelli dipendenti dalle sei aziende riconosciute e autorizzate dall’Asl2.

Tra queste c’è anche la Casper Servizi, con sede in piazza San Rocco a Pietra Ligure. Casper è un’azienda in grado di fornire una grande varietà di servizi a persone e soggetti diversi: anziani, invalidi, persone in cura, sole e bisognose di assistenza. Gli infermieri laureati, gli operatori sanitari e i badanti sono pronti a prestare la loro opera a domicilio, direttamente a casa dei clienti, e anche presso centri clinici od ospedalieri sia in orario notturno che in orario diurno.

Ma Casper è anche al servizio di tutte quelle persone che, per mancanza di tempo o semplicemente per comodità, preferiscano togliersi qualche impiccio e delegare ad altri alcune mansioni della vita quotidiana: i professionisti e gli operai di Casper effettuano imbiancature e verniciature, riparazioni, interventi di tipo idraulico ed elettrico, lavori di giardinaggio, pulizie di case, uffici e negozi e sono pronti a garantire la salvaguardia delle proprietà dei clienti in caso di assenze temporanee. Rivolgendosi a Casper è anche possibile farsi consegnare la spesa a domicilio o avere direttamente a casa propria un esperto per la cura del corpo.

Insomma, una sola azienda per tanti servizi: dalla cura dei pazienti ricoverati in ospedale o a casa, ai piccoli e grandi lavoretti domestici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.