IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un albero malato e abbattuto trasformato in opera d’arte

Borghetto Santo Spirito. Nulla si distrugge, tutto si trasforma. E’ questo l’assioma, mutuato dal famoso scienziato Antoine-Laurent Lavoisier, che ha guidato l’artista Simone Finotti nella realizzazione della sua opera “Spirito Intelligente”. La cerimonia di scopertura della scultura linea, collocata nell’atrio del municipio di piazza Italia, è avvenuta questa mattina alla presenza dei membri dell’amministrazione del sindaco Giancarlo Canepa, del vice presidente della provincia Franco Bonasera e di tanti amministratori dei Comuni del circondario, da Garlenda ad Albenga a Loano a Ceriale, e gli alunni delle scuole. Come spiegato dallo stesso Finotti, l’opera si ispira al lavoro di Ugo Marano, celebre artista di Cetara (in provincia di Salerno) che ha esportato la propria creatività in tutto il mondo. La cittadina, tra l’altro, è gemellata con la vicina Ceriale e proprio per questo stamattina il sindaco Luigi Romano ha partecipato alla cerimonia di scopertura della scultura ed ha accolto la delegazione cetarese. Finotti ha realizzato la propria opera partendo dal tronco di un cedro del Libano che, in origine, si trovava all’interno del parco Anderson. La pianta, malata, è stata abbattuta qualche mese fa ed il suo tronco affidato alle “cure” dell’artista di origine vercellese

Mostra tutto il testo Nascondi