IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto lancia il progetto “Donne oltre”

Borghetto Santo Spirito. Le 123 panchine della passeggiata a mare di Borghetto intitolate ad altrettante donne che si sono distinte nel campo delle scienze, della cultura, protagoniste della lotta alla violenza di genere e della legalità. E’ questa l’iniziativa lanciata dall’amministrazione comunale di Borghetto Santo Spirito dal titolo “Donne Oltre”. Il progetto è stato presentato questa mattina (a pochi giorni dalla “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” che si celebra il 25 novembre) dal sindaco Giancarlo Canepa e dal consigliere delegato alla cultura Maria Carla Calcaterra nella sala consiliare intitolata a Stefania Maritano, vice sindaco della cittadina rivierasca ucciso drammaticamente nel 2013. La scelta non è stata casuale: “Purtroppo – ricorda Canepa – Borghetto ha, nella sua storia, diversi casi di femminicidio. L’ultimo è proprio quello che ha avuto vittima Stefania Maritano. Proprio per questo motivo, già a novembre dell’anno scorso abbiamo iniziato valutare l’ipotesi di rendere omaggio alle vittime di femminicidio realizzando un monumento in onore di tutte le donne. In seguito, tuttavia, abbiamo deciso di andare oltre e dare vita ad una forma di celebrazione più ampia. Da qui la decisione di dedicare ciascuna delle 123 panchine che si trovano sulla nostra ‘marina’ ad una figura femminile che, per meriti e competenze, si è particolarmente contraddistinta in quattro diversi ambiti”. Maria Carla Calcaterra aggiunge: “Saranno i cittadini (di Borghetto ma non solo) a proporre le figure femminili destinatarie dell’intitolazione. Entro fine anno la nostra amministrazione varerà un apposito regolamento che stabilirà le modalità per la selezione, che avverrà nei prossimi mesi. Si potranno ‘candidare’ donne italiane o straniere, in vita o non in vita. Le candidature saranno poi valutate da un’apposita commissione”.

Mostra tutto il testo Nascondi