IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo 2018: novità, curiosità e un pizzico di Savona foto

Ecco in un unico articolo tutto ciò che cambia rispetto alle ultime edizioni, tra aspettative e speranze

Più informazioni su

5) Curiosità: tra record, rap e un pizzico di Savona

Il Festival di Sanremo 2018 non è soltanto fucina di importanti novità sul piano del regolamento, ma porta con sé anche una curiosità: Ornella Vanoni, classe 1934, a cui già si riconosce il record di artista italiana con la carriera più longeva in assoluto, è destinata altresì ad entrare nella storia del Festival come concorrente più anziana.

IVG Young Default Album

(foto www.piccoloteatro.org)

Con i suoi 83 anni, dissimulati dietro una verve senza tempo e un’intramontabile eleganza, Ornella, che ha preso parte al Festival della Canzone più volte a partire dalla sua prima edizione, 68 anni fa, torna quest’anno, accompagnata dai cantanti Pacifico e Bungaro, una chiara dimostrazione che lo spirito di competizione possa resistere anche di fronte ad un’intensa carriera durata anni.

Tra i giovani si segnala la partecipazione di Michel Mudimbi, rapper italo-congolese famoso per l’attento studio dei temi e delle rime dei suoi pezzi. Mudimbi parteciperà al Festival con il brano “Il mago” portando a Sanremo un genere che, tra critiche e apprezzamenti, è in rapida ascesa nel nostro Paese. Clicca qui per il video.

Anche la città di Savona dirà la sua al Festival: Annalisa Scarrone, infatti, originaria di Cairo Montenotte, torna a partecipare nella categoria big con il brano “Il mondo prima di te”.

Annalisa si è classificata seconda ad Amici e ad Amici Big rispettivamente nel 2011 e nel 2012, assicurandosi in quest’ultima occasione anche il premio della critica nella sezione Canto. La sua prima esperienza a Sanremo risale al 2013, quando si classificò nona con il singolo “Scintille”. Nel 2016 partecipò con “Una finestra tra le stelle”, arrivando undicesima.

IVG Young Default Album

(foto www.ilsussidiario.net)

6) Sanremo 2018, tra aspettative e speranze

Le aspettative per la 68esima edizione di Sanremo sono alte, forse le più alte negli ultimi anni, e ciò crea un clima di fervida attesa. Le novità introdotte da Claudio Baglioni mirano a portare in primo piano la musica rispetto allo show e alla TV, con un ritorno alle origini che può sicuramente piacere a molti.

Con questo non si vuole affatto sminuire l’eccellente lavoro svolto dai conduttori e dagli organizzatori delle precedenti edizioni, ma semplicemente esprimere un sincero apprezzamento nei confronti di chi, ad un festival musicale, preferisce anteporre la musica a qualsiasi altra forma di spettacolo.

Non ci resta che attendere il 6 febbraio, sperando di veder confermate le nostre speranze di un festival davvero nuovo, che riesca a guardare al futuro, senza però dimenticare quel passato che ha reso la musica italiana grande in tutto il mondo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.