IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regali di Natale indesiderati: ecco come venderli su Internet (e non solo) foto

Liberarsi dei regali di natale indesiderati può sottrarci tanto tempo: eccome come venderli rapidamente sfruttando gli strumenti messi a disposizione da internet

Più informazioni su

Alzi la mano chi di voi non ha mai fatto finta di gradire un dono di Natale che, a conti fatti, non gli piace o non serve a niente. Nessuno? Lo immaginavo. A tutti noi è capitato, almeno una volta nella vita, di scartare quel regalo che mai avremmo voluto ricevere ovvero l’ennesimo doppione.

Ma se fino a qualche anno fa disfarsene poteva essere un problema, oggi Internet ci fornisce l’aiuto necessario per liberarci di ciò che proprio non vogliamo tenere. Scopriamo insieme come!

Facebook: stop ai mercatini, è tempo di Marketplace!

A differenza dei gruppi-mercatino, il principale vantaggio di Facebook Marketplace è quello di non limitare in alcun modo le possibilità di vendita degli appartenenti al gruppo.

Si inserisce l’annuncio, si sceglie l’area territoriale di interesse e si espone. Tutti coloro che selezioneranno la vostra area vedranno l’annuncio e potranno contattarvi tramite Messenger. Una bella trovata, vero?

Nonostante il servizio esista in Italia da poco tempo, esso è già estremamente diffuso e per lo più gratuito! Si può utilizzare sia da PC che da smartphone, ed è semplicissimo: si apre l’app, si tappa l’icona di Marketplace e si pubblica un annuncio, proprio come faremmo sulla nostra bacheca.
Soprattutto dopo le feste, i Marketplace pullulano di giocattoli e abiti, oltre che dei più disparati dispositivi elettronici! La zona di Savona, in particolare, trabocca letteralmente degli annunci più disparati. La chiusura di diversi gruppi-mercatino savonesi ha infatti accelerato la crescita del Marketplace nella nostra città. Non resta che sfruttarlo, no?

Siti di annunci: i sempreverde che non passano di moda

Subito.it, Kijiji e eBay sono solo i più famosi: ne esistono a decine e spesso trattano tipi di merci specifiche (giocattoli, ricambi per auto, elettronica, etc.). Si inserisce l’annuncio (volendo, pagando pochi euro, si possono attivare opzioni di visibilità aggiuntive), i propri dati di contatto e si aspetta. Si può scegliere di consegnare l’oggetto a mano in zona o di spedire tramite un servizio di nostro gradimento, accordandoci con il compratore per il metodo di pagamento.

I siti di annunci sono un’ottima soluzione per vendere oggetti poco diffusi, magari destinati a un pubblico di intenditori. Il vintage, ad esempio, è assolutamente richiesto: non spaventatevi se il vostro pacco regalo conteneva dischi in vinile, sicuramente troverete un amatore pronto ad offrire somme interessanti per acquistarli.

E se su Internet non si vende?

Non sempre Internet è lo strumento più efficace per vendere i regali “poco graditi”, soprattutto se non abbiamo voglia di lunghe attese o di perdere tempo controllando messaggi e email.
In alternativa, diversi negozi effettuano, nei periodi subito successivi alle festività, servizi a favore di chi intende liberarsi al più presto dei regali indesiderati. Basta una rapida ricerca su Google per trovare il punto vendita che fa per voi.

Alcuni negozi di elettronica e informatica organizzano, ad esempio, servizi di conto vendita dei vostri regali tecnologici, ovvero ve li acquistano al prezzo più conveniente per entrambe le parti.

Tra le grandi catene presenti sul territorio savonese, Gamestop pratica il ritiro dei videogiochi che a Natale avete ricevuto doppi o non hanno incontrato i vostri gusti, con una supervalutazione dell’usato fino al 50%, mentre da Euronics potete far valutare gli smartphone: acquistandone uno nuovo, riceverete uno sconto pari al valore dell’usato consegnato.

Tutto sommato, dunque, anche un regalo poco apprezzato può riservare piacevoli sorprese!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.