IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Presepe in riva al mare di Assonautica: storia di chi crede ancora nella magia della tradizione fotogallery

Un presepe molto suggestivo e "savonese", visitabile fino al 15 gennaio 2019

Più informazioni su

In un contesto cittadino che quest’anno sembra aver risparmiato più che in passato sulle decorazioni natalizie (ne sono prova il piccolo abete di Piazza Sisto IV e l’assenza di luminare in Corso Italia), c’è chi ancora difende con passione la tradizione.

presepe Assonautica

Presso la sede di Assonautica, i tre soci Gianmario Vitali, Renato Banzi e Giovanni Bauckneht hanno realizzato, per il terzo anno consecutivo, qualcosa di molto evocativo, una suggestiva ambientazione chiaramente savonese – grazie alla presenza di una fedele riproduzione della Torretta, opera di Giorgio Ghisolfo – da cui emanano la magia e la passione di una tradizione quasi più culturale che prettamente religiosa: il “Presepe in riva al mare”.

Gli aspetti più significativi del presepe

In un triennio, come hanno raccontato i tre autori, tale installazione è stata ampliata e arricchita notevolmente di meccanismi, effetti scenici visivi e sonori, come il tuono e il fumo. Montagne, corsi d’acqua, il caratteristico porticciolo con barche e pesci veri, il canto del gallo al mattino, l’alternarsi di luce e buio e i mulini alimentati proprio ad acqua, donano una panoramica realistica, emotiva e suggestiva al presepe.

Un grande successo di pubblico

Elogio della tradizione, del rapporto tra terra e acqua su cui si fonda Savona, “Il presepe in riva al mare”, dalla sua inaugurazione avvenuta il 30 novembre scorso, sta registrando un considerevole successo di pubblico. Sia giovani che adulti – soprattutto grazie al potere del passaparola – in queste giornate, sono accorsi a visitare il progetto natalizio, e hanno dimostrato grande interesse e stupore, annotando anche le personali impressioni su un diario a lato del presepe.

La caratteristica principale che rende il tutto così diretto e coinvolgente è la cura per i dettagli, ognuno realizzato con materiali ed elementi naturali. Ponticelli e scalette sono stati costruiti con rametti e scaglie di corteccia, alberi e cespugli con piante di erica (la comune “bruga”) e muschio; scogli e insenatura tramite sabbia e pietre di varie dimensioni; montagne di sughero, di grande impatto scenico.

presepe Assonautica

Anche i movimenti dei personaggi che animano l’ambientazione, il rumore dell’acqua che scorre, degli abitanti al lavoro, del gallo che annuncia il giorno, del temporale; il calore emanato dalla terra, i fumi della legna che arde, le barchette che possono essere spinte nelle acque della darsena, abitata da due pesciolini rossi, regalano al presepe un alto livello di gradevolezza.

presepe Assonautica

A rendere l’esperienza di tale visita presso l’Assonautica così piacevole è anche la presenza del personale che ha realizzato il presepe, il quale si mette a completa disposizione del pubblico. Durante la visita, infatti, è possibile fare domande, ascoltare la personale esperienza dei tre soci, e comprendere appieno lo spirito e la passione che ha mosso il lavoro di ognuno.

L’iniziativa per le scuole

Per coinvolgere i bambini e preservare la tradizione, Assonautica ha ideato un concorso di disegno per le scuole, che vedrà giovani studenti attivi nella raffigurazione di uno scorcio significativo del presepe. Il disegno più bello – realizzato con matite, pennarelli o pastelli – verrà, poi, premiato.

Le scuole, altrimenti, possono organizzare una sola visita al presepe e far conoscere ai bambini l’ispirazione e l’impegno degli artefici del particolare progetto.

Se non hai ancora avuto modo di visitare il presepe…

Infine, per dare l’opportunità a tutti di visitare la struttura, il presepe sarà attivo presso la sede di Assonautica fino al 15 gennaio 2019, nelle fasce orarie 9-12 e 15-18. L’ingresso è libero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.