IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Le crisi delle terre infinite”… e della sanità mentale – la recensione

Una classica bella idea, portata avanti nel peggiore dei modi

Un crossover davvero grande, basato su Arrow, Flah, Legend of tomorrow, Supergirl e Batwoman, che praticamente riunisce tutte le serie tv DC.

Un grande progetto, molto complesso e pieno di eroi, ma che si traduce nella più grande delusione. Confuso, pieno di idee irreali, concetti assurdi, tranne quello che dovrebbe essere: un bel prodotto.

Una classica bella idea, portata avanti nel peggiore dei modi.

Innanzitutto non basta a se stesso. Solitamente, eccetto le basi (Chi è Arrow, del senso), il crossover inizia e finisce, magari influenza il resto delle serie ma non necessita di mille episodi prima di iniziare. Una nuova minaccia arriva e tutti si uniscono. Qui non è così: devi aver visto tutto Arrow e tutte le altre serie per poterlo capire. Se non ti piace Supergirl peccato, non capirai nulla.

Oltre a questo, ci sono i personaggi. Di base ci si aspetterebbe una cosa del genere: i quattro eroi protagonisti più Sara e Costantine che combattono assieme. Ebbene, qui ci sono dei nuovi personaggi, mai visti, che diventano più importanti degli eroi.

Lex, Superman, l’uomo elettrico, Batman, personaggi che nelle serie ci sono ma come secondari o direttamente non si sono mai visti, arriva il crossover e diventano fondamentali. Perché? Non era meglio lavorare sui mille eroi già presenti, ne servono di nuovi? E poi per questi nuovi, altri vecchi non si usano nemmeno.

La trama è forse il peggio: complessa a livelli estremi, con filosofia della vita e di eroismo, con avventure senza capo nè coda e con macchine che possono distruggere il mondo in ogni caso: se corro distruggo tutto ma se non corro tutto verrà distrutto, e allora che senso ha un velocista nella macchina se la macchina da sola può distruggere tutto?

Finale classico, felice e positivo, una tavola rotonda di eroi, c’è tutto quello che serve per smettere di guardare questo progetto DC.

Siamo giunti agli Avengers DC, invece che tramite film lo fanno tramite serie tv, collegano tutto, creando un “minestrone” dove non si capisce più nulla. Non era meglio lasciare Arrow contro gli umani e Supergirl contro gli alieni, no, direttamente tutti contro divinità dell’Antimateria.

Insomma, un crossover terrificante, senza niente di bello, che potenzialmente distruggerà ogni cosa bella nelle varie serie.

Volete odiare le serie DC? Guardatevi questo crossover.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.