IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Bettola – capitolo 2: “Un regalo inaspettato”

Il thriller a puntate di IVG/young

Più informazioni su

“Mettilo a terra!” ordinò Veronica.

Nicolò lo poggiò subito a terra, per poi spostarsi leggermente. Il pacco si rivoltò fino a cappottarsi. Continuava a muoversi convulsamente. Ma cosa poteva celarsi in un pacco postale?

Arianna smise di pulire e si avvicinò. Subito la seguirono gli altri. Matteo ed Alberto rimasero seduti a guardare. In fin dei conti era un affare della Bettola e loro non c’entravano più di tanto.

Veronica giunse lì vicino, guardò i quattro Spettri che erano rimasti lì ad attendere e pensò che il pacco andava aperto e non si poteva aspettare l’arrivo di Gaia.

“Nicolò, inginocchiati e tieni fermo il pacco. Martina, vai a prendere un coltello. Anzi, prendine due. Tutti gli altri si allontanino”, ordinò Veronica ai presenti.

Matteo ed Alberto non pensarono nemmeno di alzarsi. Nicolò tenne fermo il pacco mentre Martina andava a prendere i coltelli. Tornando ne passò uno a Veronica, che si preparò a tagliare lo scotch che teneva chiusa la scatola di cartone.

“Nicolò, puoi allontanarti. Martina, preparati ad uccidere qualsiasi cosa esca da questo pacco postale. Non sappiamo cosa contiene”.

Con un cenno della testa da parte di Martina, Veronica iniziò la procedura. Tagliò lentamente lo scotch, fino a lacerarlo del tutto.

Il pacco si aprì praticamente da solo ed il contenuto ne uscì impedendo a Martina di colpire qualsiasi cosa se non l’aria. Ciò che quella misteriosa consegna conteneva era effettivamente qualcosa di vivo, ma nessuno poteva immaginare cosa.

Un gatto!

Era un gatto, un bellissimo micio nero, dal folto pelo. Non era facile capire la razza, ma era di certo adulto, in salute e ben nutrito. Non aveva alcuna targhetta, ma di certo non era randagio.

Corse via subito, chiaramente spaventato, ed uscì dalla porta quando Beatrice, una falsa medium, entrò nel locale. Le passò in mezzo alle gambe e scomparve dietro l’angolo. La Bettola rimase ammutolita da questo evento del tutto anormale.

“Un gatto alla Bettola? Gaia si è presa un animaletto?” ironizzò Beatrice, per poi spegnersi vedendo la paura sui volti degli Spettri.

Veronica guardò nel pacco, poi appoggiò il coltello a terra e con la mano destra prese ciò che aveva notato sul fondo. Era un foglio di carta, un quarto di documento Word, in cui su ambedue i lati stavano delle scritte.

Veronica si alzò e lesse il primo lato, con visibile sorpresa. Non si aspettava un simile messaggio. Lo lesse a mente, e poi di nuovo ad alta voce.

“Gaia, Martina, Nicolò, Veronica, Valentina, Arianna” dichiarò Veronica con voce dubbiosa.

Subito girò il foglio, sperando che sul retro vi fosse una spiegazione, anche minimale e poco chiara, a quella lista di nomi. Non erano nomi qualunque, ma i nomi dei sei Spettri.

Ciò che lesse sull’altro lato quel foglio le portò solo altre domande.

Dopo aver letto il messaggio a mente, lo lesse agli altri. Tutti i presenti si ammutolirono, sconvolti da ciò che sentirono dire. Nessuno si sarebbe mai aspettato un messaggio del genere rivolto alla temuta Tana del Diavolo.

“Salve, Spettri, lavoratori della Bettola. Non sapete chi sono, ma io vi conosco. So tutto di voi e della Tana. Non sono un qualsiasi essere umano, difatti non vi temo. Oggi vi invito ad una sfida mortale, che potete solo accettare. Vi ho regalato tre indizi; meglio per voi se li comprendete velocemente. Ricordatevi che il tempo è un lusso, un lusso che avete perso. Il nostro gioco ha inizio”.

L’Inquisitore

Continua…

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.