IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Italia da sballo nel weekend! Beach soccer, vi presentiamo uno sport che garantisce spettacolo foto

L’italvolley a Tokyo 2020 e Viviani e Dovizioso super, vi raccontiamo i grandi successi per i nostri colori, con una menzione speciale dedicata al beach soccer

Più informazioni su

Grandi risultati. Prima di ogni weekend abitualmente si organizzano le attività che si svolgeranno durante i due giorni successivi. Per gli appassionati di sport però, di solito, tutto ciò si basa sugli appuntamenti sportivi che vanno in scena negli ultimi due giorni della settimana.

Molti amanti del calcio si pentiranno per aver diffidato degli atleti impegnati nelle altre discipline, che hanno regalato gioie a non finire alla nostra nazione.

Partiamo subito citando l’impresa più grande di tutte, ovvero la qualificazione dell’italvolley alle Olimpiadi che si svolgeranno a Tokyo nel 2020. Zaytsev e compagni erano stati inseriti in un vero e proprio girone di ferro, che li ha costretti ad affrontare Camerun, Australia e Serbia.

Come vi abbiamo raccontato la scorsa settimana, dal 9 all’11 agosto il “Palaflorio” di Bari ha visto protagonisti proprio i nostri ragazzi della pallavolo, chiamati a sorprendere in un palazzetto gremito di spettatori.

Il primo match ha visto gli azzurri affrontare la modesta selezione camerunense, che ha tentato invano di resistere allo strapotere italiano. 3-0 il risultato finale, con alcuni campanelli d’allarme legati alla prestazione non brillante del capitano Ivan Zaytsev.

Italia da sballo nel weekend! Sambenedettese, grande festa per la vittoria dello Scudetto

Sabato poi è toccato all’Australia tentare di sgambettare il nostro magico sestetto, dando vita a una partita ricca di emozioni. Dopo aver perso a sorpresa il primo set, la formazione allenata da Gianlorenzo “Chicco” Blengini ha reagito strappando il successivo parziale. Gli ultimi tre set poi sono stati uno spot per gli amanti del volley, con i nostri avversari che in modo rocambolesco hanno vinto il terzo, salvo poi soccombere sotto i colpi di uno scatenato Gabriele Nelli.

Eccoci dunque arrivare a domenica, giorno in cui l’Italia ha disputato il match più importante di tutta la sua stagione. Stiamo parlando della partita da dentro o fuori contro la Serbia, nazionale che spesso ci ha creato diversi grattacapi.

Una serata perfetta ha permesso intorno alle 23 di far scatenare la festa al “Palaflorio” che, per merito di una prestazione super di Juantorena e compagni, ha potuto festeggiare la conquista del pass olimpico. Un risultato (3-0 per gli azzurri) che permette a tutti di immaginare la grande prestazione dell’Italia. I ragazzi hanno infatti dominato in lungo e in largo una nazionale forte e determinata, vera e propria bestia nera per i nostri.

La regia sublime di Giannelli, le schiacciate a tutto fuoco di Zaytsev e Juantorena, le pipe di Antonov e i salvataggi incredibili di Colaci, ecco a voi qual è stata la ricetta per battere i temibili serbi.

Italia da sballo nel weekend! Sambenedettese, grande festa per la vittoria dello Scudetto

Non è stata però l’unica gioia per il nostro tricolore. In MotoGp, ad esempio, Dovizioso ha fatto gioire milioni di tifosi, dando vita a una lotta sfrenata con il più forte del circus, colui che si fa chiamare Marq Marquez. All’ultima curva il pubblico austriaco è andato in visibilio, impazzendo per merito del sorpasso che ha regalato la gara al pilota della Ducati.

Italia da sballo nel weekend! Sambenedettese, grande festa per la vittoria dello Scudetto

Meritano una menzione anche le ragazze U20 del basket, che hanno battuto nella finale dell’Europeo in rimonta la Russia, diventando le prime italiane a ottenere il gradino più alto del podio a quell’età.

Infine concludiamo raccontandovi l’eroica impresa di Elia Viviani, che ad Alkmaar si è laureato campione europeo battendo in volata Matteo Trentin (altro italiano).

Insomma, gioia a non finire e tante vittorie per i nostri atleti che, come di consueto, riescono a dire la loro anche a livello internazionale, regalando a tutti i tifosi grandi soddisfazioni.

Italia da sballo nel weekend! Sambenedettese, grande festa per la vittoria dello Scudetto

Beach Soccer. La sabbia, il mare, l’estate, un campo, due porte, un pallone e uno spettacolo da godersi. Si potrebbe riassumere così il beach soccer, il bellissimo sport che banalmente è conosciuto solo come “calcio in spiaggia”. Questa disciplina ha una sua anima che la caratterizza e la differenzia sotto molti aspetti dal calcio a 11, lo sport per eccellenza dello stivale.

Infatti le regole del gioco e il modo in cui si interpreta la disciplina sono in parte differenti dal calcio tradizionale praticato sull’erba (ma anche dal calcio a 5). Innanzitutto il campo è più piccolo (dai 35 ai 40 metri in lunghezza e dai 24 a 30 metri in larghezza), come le porte, larghe 5 metri e mezzo circa e alte 2 metri e 20.

I giocatori sul rettangolo di gioco sono solo 5, ma le sostituzioni sono infinite ed effettuabili in qualunque momento. Questo poiché la corsa sulla sabbia richiede uno sforzo fisico notevole, di conseguenza, i cambi sono frequenti e ripetuti durante tutti e tre i tempi di 12 minuti da cui è composto un match. La partita non può finire in parità: si decide al golden gol di 3 minuti ed eventualmente con i calci di rigore. Le regole sui falli sono le stesse del calcio: il penalty è concesso se la scorrettezza viene commessa all’interno dell’area di rigore, ovvero nel rettangolo di gioco lungo 8 metri posto davanti alla porta.

Italia da sballo nel weekend! Sambenedettese, grande festa per la vittoria dello Scudetto

Il beach soccer è uno sport molto sottovalutato secondo il mio modesto parere, perché è davvero spettacolare. La spettacolarità è data proprio dal gioco: diversamente dal calcio si cerca di tenere e giocare la palla alta, servendo il compagno sul petto in modo da permettergli di ricercare costantemente la rovesciata, la giocata preferita nel beach soccer per trovare la rete.

Questo poiché i passaggi rasoterra sono resi difficili dall’instabile terreno sabbioso, così come le azioni personali di dribbling in uno contro uno, molto stancanti e di difficile riuscita. Per facilitare il gesto della rovesciata, il difensore contrastante non può toccare l’attaccante, ma solo saltare verticalmente per contrapporsi alla traiettoria del pallone.

Italia da sballo nel weekend! Sambenedettese, grande festa per la vittoria dello Scudetto

Regola importante è quella dei 5 secondi di tempo per rimettere il pallone in gioco dopo che la sfera è uscita dal campo. Inoltre il portiere può prendere la palla in mano su un retropassaggio del proprio compagno, ma ciò non si può ripetere durante la stessa azione.

Anche il portiere ha il vincolo dei 5 secondi per giocare il pallone. Inoltre ogni fallo commesso al di fuori dell’area di rigore è una potenziale occasione da rete, siccome il tiratore ha visuale libera verso la porta, ovvero compagni e avversari devono spostarsi lasciando un corridoio tra la palla e la porta in modo che il trio non possa essere intercettato da nessuno.

I tanti gol, molto spettacolari (spesso rovesciate o tiri al volo), e le ripetute azioni pericolose e conclusioni verso la porta avversaria (sullo stile del basket con manovra di una squadra e conclusione seguita da quella della squadra avversaria), rendono questo sport avvincente e davvero divertente per lo spettatore.

La tattica e gli schemi non mancano, ma qui a fare la differenza sono la tecnica e le abilità acrobatiche dei giocatori. Tuttavia, elementi importanti sono la resistenza fisica (si gioca in estate sotto il sole e spesso a temperature altissime) e la fase difensiva, decisiva nel limitare gli attaccanti avversari.

Italia da sballo nel weekend! Sambenedettese, grande festa per la vittoria dello Scudetto

Ma per capire meglio sarebbe necessario guardare una partita. Una disciplina che ha aumentato negli ultimi anni la propria visibilità e la copertura mediatica. Infatti i migliori match del campionato di quest’estate sono stati trasmessi in replica da Sky il lunedì sera, dopo il weekend di gare. Un campionato organizzato dalla LND (Lega Nazionale Dilettanti) e che è stato vinto proprio domenica dalla Sambenedettese contro il Viareggio di bomber Gori (capocannoniere della serie A 2019 con 34 centri) per 6 – 5, con un gol sullo scadere. Quest’anno questa competizione, in cui i protagonisti sono proprio i professionisti di questo sport, ci ha regalato tante emozioni.

Italia da sballo nel weekend! Sambenedettese, grande festa per la vittoria dello Scudetto

Una disciplina in cui la Nazionale italiana sta ottenendo ottimi risultati: quarto posto ai Mondiali del 2017, nello stesso anno agli Europei ha ottenuto la terza posizione, mentre nel 2018 ha conquistato il torneo continentale. Nazionale azzurra di beach soccer spesso trasmessa sui canali di Eurosport.

E proprio l’Italia ci ha avvicinato a questo sport di cui fino a pochi anni fa ignoravamo l’esistenza. Anche perché qui in Liguria sono davvero pochi gli impianti a disposizione per praticare questa disciplina, sebbene in Serie A quest’anno partecipassero due squadre liguri, sulle 16 totali: il Genova, squadra esordiente, e la Virtus Entella (l’anno scorso Bragno).

Sarà difficile a causa dell’esiguo spazio a disposizione, ma l’augurio è che il beach soccer si possa diffondere maggiormente sulle nostre spiagge, per divertire e divertirsi durante la stagione estive a suon di gol in rovesciata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.