IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bella e storica, ma con abitanti inconsapevoli del suo fascino: è Savona, una città da scoprire foto

Molti savonesi ammettono di non conoscere bene la città in cui vivono, per questo è opportuno togliere il velo a tutte le bellezze che offre

Più informazioni su

Savona, nel corso degli anni, ha assunto abiti sempre più moderni e lussuosi. Si è rinnovata e ha realizzato – in modo accorto – accanto a siti di portata storica, edifici e vere e proprie riqualificazioni; il tutto conservando un equilibrato connubio tra storia e progresso.

Da città portuale e industriale si è fatta raffinata, aristocratica: ha visto il sorgere dell’ormai famoso grattacielo Filo d’acqua, del complesso cristallino attorno, ha puntato sul turismo – ospitando quotidianamente favolose navi da crociera -, sta svolgendo grandi lavori di restyling per quanto riguarda l’antico Ospedale San Paolo (Piazza Giulio II), il vecchio stabilimento Enel (Corso Vittorio Veneto), la ormai decadente Villa Zanelli (Via Nizza).
Savona, in definitiva, per mezzo di un coinvolgente spirito di iniziativa, sta facendo enormi passi avanti per far sentire la propria voce non solo a livello locale, ma anche nazionale e internazionale.

Bisogna considerare però, che alla base di tutto questo progresso si trova la cultura. Se non fosse per la storia che porta con sé, Savona non sarebbe quella che ora è e che diventerà ancora. I vari elementi artistici che si possono ammirare facendo una semplice passeggiata per il centro e la periferia, le grandissime personalità che sono nate o hanno vissuto parte della loro vita in questa città, le opere che la compongono, testimoniano un patrimonio, un’anima che non vuole essere polverizzata o dimenticata, ma raccontata, conosciuta e diffusa.

Soffermandosi sui siti archeologici del Priamar, sulla famosa Torre del Brandale, sulla Torretta, sul Duomo, sulla Cappella Sistina, sul Teatro Chiabrera, sui palazzi di ogni vena di Savona, ognuno riesce a ricostruire una piccola parte della storia della città e uscirne arricchito come mai.

Purtroppo, aspetto – ahimè – increscioso, molti savonesi, per non dire la maggior parte, vivono inconsapevoli della ricchezza che hanno sotto gli occhi ogni giorno. Intervistando un numero considerevole di abitanti, non è difficile scoprire come Savona sia quasi oscura alla vista dei più: pochi sanno datare i monumenti caratteristici, non tutti conoscono i nomi delle bellezze storiche, molti trascurano la storia della propria città.

Sarà forse colpa della monotonia o della vita sempre più rapida, che privano l’uomo del tempo necessario per osservare o semplicemente curiosare assieme ad amici, fidanzati o figli.

L’obiettivo di questo articolo e di molti altri che ho intenzione di realizzare, è proprio quello di far aprire gli occhi ai savonesi, di renderli maggiormente partecipi, curiosi e consapevoli circa il quartiere, il centro, la periferia di una città che merita di essere scoperta e conosciuta. Togliendo il velo a tutti i monumenti, alle opere conservate in musei e siti archeologici, ai parchi, alle nuove iniziative, vi farò conoscere una città magnifica, che non deve più nascondere alcun segreto.

Se siete pronti allora, armatevi di cellulare, occhiali e cannocchiali, taccuino e penna, lasciatevi emozionare e pervadere dalla ricchezza della nostra città!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.