IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Lager

Varazze inaugura le “Pietre d’inciampo” in memoria dei deportati nei lager nazisti

27/01/21

EVENTO GRATUITO
: Piazza Nello Bovani , Varazze, SV, Italia - Inizio ore 10:00

Attenzione l'evento è già trascorso

Come da tradizione anche Varazze celebra il Giorno della Memoria. Mercoledì 27 gennaio alle ore 10 nella centralissima piazza Nello Bovani le rappresentanze dell’amministrazione civica, delle istituzioni e delle associazioni combattentistiche inaugureranno le “Pietre d’inciampo” a ricordo dei varazzini deportati nei lager nazisti.

“Il 27 gennaio, il giorno della Shoah, dobbiamo riflettere sulla nostra civiltà perché riguarda l’uomo, la sua anima e il suo essere – dichiara l’assessora comunale alla Cultura Mariangela Calcagno – Il pregiudizio, l’odio e la persecuzione nei confronti del popolo ebraico o delle persone diverse può riprendere vigore e forza in qualsiasi momento. In qualsiasi Paese l’orrore è dietro l’angolo e il solo scudo che abbiamo e la nostra coscienza. L’antidoto deve essere culturale e politico”.

“È necessario far capire che la varietà delle culture e delle scelte politiche non deve tradursi in una strategia distruttiva dell’avversario ma nella convivenza con l’altro: in due parole conoscersi meglio per poter convivere meglio – prosegue Calcagno – Nel ricordare l’Olocausto quest’anno la nostra città inaugura gli inciampi con il nome dei deportati di Varazze, a monito e avvertimento alle future generazioni”

“I giovani devono essere informati su quanto è successo e, se possibile, visitare i luoghi che ricordano il significato e la storia dell’Olocausto degli ebrei, il genocidio operato dai nazisti – conclude – La memoria è un grande aiuto per le scelte che saranno chiamati a fare, il nostro compito è quello di coinvolgerli e informarli”.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.