mercoledì
14
Aprile

Storia e filologia di Dante e della “Divina Commedia” in una conferenza del Liceo Chiabrera di Savona

mercoledì
14
Aprile
Francesco De Nicola

Savona. Intorno alla metà di settembre di settecento anni fa moriva Dante Alighieri. Poco prima aveva terminato il “poema sacro al quale ha posto mano e cielo e terra”, la “Divina Commedia” (o “Comedìa”, secondo la grafia dantesca), giudicato da un grande intellettuale del secolo scorso, lo scrittore argentino Jorge Luis Borges, “la più alta vetta della letteratura mondiale. Sembra sia quasi una bestemmia comparare Dante con qualsiasi altro poeta perché è molto al di sopra di tutti gli altri”.

Il sommo poeta è stato oggetto quest’anno di celebrazioni in ogni parte d’Italia. Anche il Liceo Chiabrera ha dedicato un incontro al padre della lingua italiana: possiamo ben dirlo tale se è vero che circa i due terzi dell’italiano attuale risalgono al testo del poema, come affermano gli studi di autorevoli linguisti. L’omaggio a Dante è stato organizzato dagli insegnanti Pier Luigi Ferro e Roberto Morando con la conferenza “Problemi storici e filologici su Dante e sulla Divina Commedia” del professor Francesco De Nicola, già docente di Letteratura Italiana Contemporanea all’Università di Genova e attuale presidente del comitato genovese della Società Dante Alighieri.

La conferenza è stata svolta sulla piattaforma utilizzata dall’istituto per la didattica a distanza e seguita da circa centocinquanta tra studenti e insegnanti, che hanno apprezzato la vivacità espositiva e la chiarezza divulgativa di De Nicola. L’autore del brillante volume “Dante tra noi. I 700 anni della Commedia e il poeta esule in Liguria” (De Ferrari, Genova) ha raccontato in maniera appassionante aspetti poco noti delle questioni dantesche e della sua biografia, con particolare attenzione al suo arrivo e alla sua permanenza in Liguria. L’evento è visibile sul sito web del liceo da tutti gli interessati.

segnala il tuo evento gratuitamente +

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.