"Siede la terra": ad Albenga un "affresco" corrosivo e sorprendente della vita di provincia - Il Vostro Giornale
giovedì
26
Agosto

“Siede la terra”: ad Albenga un “affresco” corrosivo e sorprendente della vita di provincia

giovedì
26
Agosto
"Siede la terra" spettacolo compagnia teatrale Maniaci d’Amore

Albenga. Giovedì 26 agosto alle ore 21:30 in piazza Enzo Tortora la compagnia teatrale Maniaci d’Amore porterà in scena lo spettacolo “Siede la terra”, che chiuderà la rassegna “Zingarate” organizzata e diretta da Kronoteatro. La pièce è un affresco della provincia che produce una risata amara, uno spettacolo corrosivo e sorprendente sui meccanismi velenosi dei piccoli paesi, sul violento maschilismo e razzismo che li guida ma soprattutto su chi conduce la narrazione di un luogo e dunque chi ne detiene il potere.

Mischiando teatro di narrazione, riflessioni sociologiche, teatro dell’assurdo e immaginario pop i Maniaci d’Amore firmano un’altra drammaturgia irriverente e coraggiosa, un pamphlet contro le dinamiche tossiche del villaggio. Si tratta di un lavoro profondamente contemporaneo che in maniera sottile s’interroga sulle logiche spietate della gogna pubblica ma anche sul corpo della donna, spesso oggetto di narrazioni subite, e l’invenzione strumentale dello straniero, del diverso e dell’untore.

“Vedere in scena vittime e carnefici di una violenza quotidiana ci impone ancora una volta di farci domande su noi stessi, chiederci quanto con le nostre azioni, inconsapevolmente o meno, ci rendano partecipi di queste dinamiche – afferma Tommaso Bianco, attore e cofondatore di Kronoteatro – Il grosso merito di questa produzione è riuscire in questo intento facendoci ridere e sorridere, forse di noi stessi”.

segnala il tuo evento gratuitamente +

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.