IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Rosario Palazzolo

Rosario Palazzolo è “L’ammazzatore” alle Officine Solimano

14/02 » 15/02/20

EVENTO A PAGAMENTO
: Officine Solimano Officine Solimano, Piazza Pippo Rebagliati, Savona, SV, Italia - Inizio ore 20:45 - Fine ore 21:45

Attenzione l'evento è già trascorso

I Cattivi Maestri hanno una “dipendenza”, Rosario Palazzolo, e anche lui è “dipendente” dai Cattivi Maestri, perché nonostante i riconoscimenti che gli attribuiscono la critica, il pubblico teatrale e anche il cinema, visto che è stato tra gli interpreti de “Il traditore” di Marco Bellocchio, trova sempre il tempo per loro. Così farà venerdì 14 e sabato 15 febbraio alle ore 20:45 alle Officine Solimano, tornando in scena ne “L’ammazzatore”.

Ci sono uomini costretti a vivere una vita che non gli appartiene, per scelte che non hanno fatto, per idee che non condividono. Ernesto Scossa, il protagonista de “L’ammazzatore”, è uno di questi. Nato in una Palermo che non concede vie d’uscita, si trova a dover uccidere per mestiere, fino a quando la consapevolezza di una scelta non gli concederà un vago spiraglio di luce. E farà ciò che c’è da fare, costi quel che costi. Non è una storia di mafia, per niente, non lo è.

Un uomo racconta da un luogo che non viene dichiarato il suo ultimo anno di vita, lo racconta da morto, ci catapulta in un luogo realissimo, contingente, eppure quasi fantasmagorico, segnato da una cultura al ribasso, che propone speranze a ogni cantone, solo per il gusto di vederle sfiorire. Ernesto è un killer. Un uomo buono. Cattivissimo. Con una sensibilità molto spiccata. Un uomo che ha vissuto un’infanzia povera di prospettive, un’adolescenza infame, una giovinezza sonnolente e poi d’improvviso gagliarda, fino al giorno della sua morte.

Testo di Rosario Palazzolo con Salvatore Nocera e lo stesso Palazzolo per la regia di Giuseppe Cutino. Scena e costumi Daniela Cernigliaro, disegno luci Petra Trombini, aiuto regia Simona Sciarabba. Una produzione ACTI Teatri Indipendenti con la collaborazione di Teatro Biondo Palermo, Teatrino Controverso, T22 e M’Arte Movimenti d’Arte.

Biglietti: € 15 (€ 12 per i soci ARCI)

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!