IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
"PriamArt" mostra 2019 Savona

“PriamArt” – Ottava edizione

09/11 » 23/11/19

EVENTO GRATUITO
: Complesso Monumentale del Priamar Complesso Monumentale del Priamar, Corso Giuseppe Mazzini, Savona, SV, Italia - Inizio ore 10:30 - Fine ore 18:00

Da sabato 9 a sabato 23 novembre dalle 10:30 alle 18 al Palazzo del Commissario dell’imponente fortezza del Priamàr si tiene l’ottava edizione della rassegna “PriamArt”, curata da Luciano Caprile e organizzata da EventidAmare e dall’Associazione Culturale Liguria-Ungheria. Dopo sette edizioni nelle Cellette “PriamArt” torna in uno spazio prestigioso in cui i visitatori possono ammirare opere di assoluto valore e dai molteplici stili pittorici e scultorei.

L’evento propone quest’anno i lavori di quindici interessanti artisti del nostro territorio: Giorgio Angelini, Aurora Bafico, Paola Bradamante, Gianni Carrea, Mariagiovanna Figoli, Teresa Fior, Corrado Leoni, Pier Giorgio Leva, Michela Manfredi, Ely Martini, Enrico Merli, Patrizia Targani Iachino, Ondina Unida e Agnese Valle.

"PriamArt" mostra 2019 Savona

Quale preziosa appendice viene ospitata un’installazione di Balazs Berzsenyi che sigilla il pluriennale rapporto artistico di EventidAmare e Liguria-Ungheria con l’Ungheria. L’articolato complesso scultoreo è realizzato in acciaio inox, ottone, bronzo e marmo.

S’intitola “Il seme delle tradizioni” e racconta con essenziale progressione a scalare la storia di un simbolico personaggio che trattiene in bocca (da lui chiamata “spina”) un frammento di mortaio e lo presenta a tre figure più piccole (che significano la nostra diversità). Seguono a terra le rotondità di due semi e da ultimo si erge il simbolo di un frutto. Il senso del racconto è che altri raccolgono il frutto proveniente dal seme delle nostre tradizioni.

"PriamArt" mostra 2019 Savona

L’ottava edizione di “PriamArt” inaugura sabato 9 novembre alle ore 16 nella Sala della Sibilla con gli interventi di Pietro Bellantone, presidente delle associazioni EventidAmare e Liguria-Ungheria, Giuseppe Giacomini, console onorario d’Ungheria per la Liguria, Doriana Rodino, assessora comunale alla Cultura, e del curatore Luciano Caprile, quest’ultimo sui dettagli dei lavori degli artisti partecipanti.

“‘PriamArt’ è divenuta un’iniziativa culturale e artistica immancabile nel programma di manifestazioni che ogni anno Savona offre a visitatori e residenti – evidenzia Rodino – L’incontro ogni anno propone le opere di artisti d’importante levatura mentre negli anni scorsi abbiamo avuto l’onore di ospitare nelle otto Cellette lavori di grandissimi maestri e importantissimi critici”.

“Sono orgoglioso di aver sempre sostenuto questa manifestazione e averla vista crescere negli anni con la presenza di artisti ungheresi affiancati alle eccellenze italiane – afferma Giacomini – Da anni Savona ha intrapreso un percorso di crescita economica e culturale importante e la comunità ungherese, una delle più attive in regione, ha sempre saputo e voluto collaborare ad esso”.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!