IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Marco Lombardi compositore musicale

“Pentafora” di Marco Lombardi in prima esecuzione assoluta

06/12/18

EVENTO A PAGAMENTO
: Accademia Ferrato-Cilea Musicale di Savona Via Zara, 3, Savona, SV, Italia - Inizio ore 18:00 | 21:00

Attenzione l'evento è già trascorso

Giovedì 6 dicembre all’Accademia Musicale Ferrato – Cilea di Savona (ingresso in via Zara 4) alle ore 18 (prova generale con interventi del compositore per spiegare la partitura) e alle ore 21, in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica di Savona, si terrà la prima esecuzione assoluta di “Pentafora”, ultimo lavoro del compositore savonese Marco Lombardi, che ha scritto la partitura su impulso dell’Associazione Musicale “Gioachino Rossini”.

“Pentafora” è un termine mutuato dal linguaggio dell’architettura con il quale si indica una finestra divisa in cinque aperture da quattro colonne. Si tratta di un elemento meno frequente rispetto alle più note bifore e trifore, ne abbiamo un esempio in Liguria con il campanile della Basilica di Santa Maria delle Vigne a Genova. In questo caso “Pentafora” indica un complesso di cinque pezzi destinati a cinque strumenti ciascuno dei quali però, per il gioco di combinazioni predeterminate, suona solo tre volte. Ogni pezzo ha dunque un organico diverso dagli altri e cresce sempre di una unità rispetto al precedente.

Così avremo: 1. Solo per pianoforte; 2. Duo per violino e violoncello; 3. Trio per flauto, clarinetto e pianoforte; 4. Quartetto per flauto, clarinetto, violino e violoncello e infine 5. Quintetto per flauto, clarinetto, violino, violoncello e pianoforte.

Le cinque parti in cui è divisa una finestra pentafora corrispondono ai cinque pezzi descritti mentre le quattro colonne che ne separano gli spazi corrispondono alle quattro pause che separano i cinque pezzi. Se immaginiamo di posizionarci davanti a una di queste finestre la visione che avremo cambia ben poco, sia che si guardi attraverso qualunque degli spazi in cui la finestra è divisa. Le colonne, ovvero ciò che nella composizione corrisponde alle pause fra un pezzo e l’altro, non interrompono più di tanto la visione complessiva del paesaggio e se ci poniamo ad una certa distanza dai vetri, per una legge di psicologia della percezione, i nostri occhi ricompongono perfettamente la visione esterna in un tutto unico quasi incuranti delle suddette colonne.

Trasponiamo tutto ciò in termini musicali e otterremo la raffigurazione dell’architettura formale della composizione proposta. Sia che si ascolti il primo pezzo (ovvero si guardi attraverso il primo spazio), il secondo o gli altri pezzi la “visione” sonora del paesaggio complessivo cambia ben poco ed essa non risulta inficiata dalle pause che separano i cinque pezzi e che, come si spera il pubblico potrà recepire, disgiungono e al tempo stesso uniscono il solo al duo, il duo al trio, il trio al quartetto e il quartetto al quintetto.

Marco Lombardi

Marco Lombardi ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Genova. Fondamentali per la sua formazione sono stati i corsi seguiti all’Accademia Chigiana di Siena con Franco Donatoni e gli incontri con i compositori Gerard Grisey ed Helmut Lachenmann. È autore di numerosi lavori cameristici e orchestrali, alcuni dei quali pubblicati presso Pizzicato Verlag Helvetia e Edizioni Sconfinarte. Ha ottenuto riconoscimenti in diversi concorsi di composizione e la sua musica è regolarmente eseguita in Italia e all’estero talora a seguito di importanti commissioni. Si occupa inoltre sia di teoria e analisi musicale attraverso saggi e conferenze sia di letteratura didattica. La sua musica è caratterizzata da vivacità e brillantezza ritmica unita spesso a un certo virtuosismo strumentale.

Elena Bacchiarello, clarinetto. Diplomata con il massimo dei voti presso il
Conservatorio Paganini di Genova, ha proseguito gli studi specializzandosi in musica da camera. Ha preso parte a differenti formazioni cameristiche, partecipando e vincendo concorsi e suonando in festival Internazionali. Ha preso parte in differenti produzioni operistiche e sinfoniche con Orchestre ed Enti Lirici: Teatro Carlo Felice, Youth Palestine, Orchestra, Orchestra Sinfonica di Savona, Filarmonica di Chiavari, Orchestra Sinfonica di Alessandria.

Duo Laura Guatti - Loris Orlando

Laura Guatti, flauto. Si è diplomata brillantemente in flauto presso il Conservatorio Tomadini di Udine, perfezionandosi poi in corsi tenuti da flautisti di fama internazionale tra cui Emmanuel Pahud (1° flauto Berliner Philharmoniker). Svolge intensa attività concertistica, in Italia e all’estero, sia come solista (collaborando stabilmente con il pianista Loris Orlando), sia come membro di formazioni cameristiche, invitata a partecipare a rassegne e festival musicali nelle più importanti città italiane ed europee. Ha collaborato con l’Orchestra del Teatro dell’Opera Giocosa di Savona.

Loris Orlando pianista

Loris Orlando, pianoforte. Diplomato presso il Conservatorio Puccini di La Spezia è stato successivamente allievo del grande pianista russo Lazar Berman, conseguendo nel 2002 il diploma di alto perfezionamento presso l’Accademia Musicale Europea di Erba. Ha collaborato in veste di solista con direttori di fama internazionale come Leonardo Quadrini, Ovidium Balan, Radu Postavaru ecc. esibendosi in qualità di ospite dell’Orchestra Filarmonica di Stato “Mihail Jora” di Bacau, dell’Orchestra d’archi della radio di Bucarest e dell’Orchestra Filarmonica “Paul Costantinescu” di Ploiesti.

violino

Giacomo Lucato, violino. Diplomato presso il Conservatorio Verdi di Torino. Ha preso parte a Masterclass di perfezionamento con Maestri di fama internazionale. Segue, ormai regolarmente da quattro anni, il secondo violino del Quartetto di Cremona, Paolo Andreoli. Dal novembre 2017 frequenta il corso di violino tenuto dai maestri Ilya Grubert ed Eliot Lawson, presso la Fondazione Santa Cecilia di Portogruaro.

Davide Maffolini, violoncello. Diplomato presso il conservatorio Verdi di Torino, consegue il Biennio di perfezionamento vincendo la borsa di studio “De Sono”. Ha partecipato a varie Masterclass tenute, tra gli altri, da M. Brunello, E. Dindo, T. Demenga, B. Giuranna. Ha vinto concorsi nazionali ed internazionali. Collabora con varie orchestre tra le quali l’Orchestra Filarmonica di Torino, l’Orchestra da camera G. B. Polledro, l’Orchestra Sinfonica di Asti e l’Orchestra di Brescia.

Biglietto di ingresso: € 15 (con diritto ad assistere sia alla prova generale sia all’esecuzione), soci Associazione Rossini gratuito

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!