IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Domenica 26 marzo “.COM CHAPEAU OPEN MIC” condotto da Emanuela E. Abbadessa

“Musica in pillole”: l’Opera Giocosa presenta gli incontri con Emanuela Ersilia Abbadessa

25/09/20

EVENTO GRATUITO
: Sala Stella Maris Piazza Pippo Rebagliati, Savona, SV, Italia - Inizio ore 12:00

Attenzione l'evento è già trascorso

Savona. Venerdì 25 settembre alle ore 12 nella Sala Stella Maris, in piazza Pippo Rebagliati, nella Vecchia Darsena, l’Opera Giocosa presenta il suo nuovo progetto “Musica in pillole”. Offerta alla città come manifestazione collaterale della stagione invernale, l’iniziativa, nata in collaborazione con l’Associazione Musicale “Gioachino Rossini”, è costituita da un ciclo di otto incontri con Emanuela Ersilia Abbadessa.

Una volta alla settimana per un’ora la musicologa, scrittrice e giornalista fornirà agli appassionati una “pillola” di storia musicale che nel lungo periodo si trasformerà in otto “foglie messaggere” di bellezza che in questa prima edizione toccheranno anche Borgio Verezzi e Laigueglia.

A fare da filo conduttore sarà il melodramma ottocentesco, che andrà a raccordarsi con “La traviata” di Giuseppe Verdi, titolo inaugurale della stagione lirica invernale, la cui presentazione si terrà mercoledì 30 settembre alle ore 11:30 nel foyer del Teatro Comunale “Gabriello Chiabrera”.

“Musica in pillole” costituirà un modo diverso di immergersi nel mondo della lirica e della sua magia. Tra il serio e il faceto, mantenendo sempre il tono divulgativo e la precisione scientifica, il ciclo sarà accompagnato da immagini e ascolti per tessere un’unica tela in cui la musica e la storia musicale ritrovano lo spazio privilegiato che i percorsi formativi scolastici tradizionali vanno via via riducendo. Il fatto stesso che sia un progetto itinerante lo rende un’espressione di divulgazione differente in cui un argomento cardine diventa materia viva e attuale per spaziare tra le arti, i suoni, le parole e le visioni del tempo che l’ha prodotto.

“L’intento non sarà soltanto fare informazione di base sulla musica e su un genere di cui a scuola non si parla ed che è un fiore all’occhiello dell’Italia nel mondo ma anche mettere in relazione le arti e la società del periodo di cui andremo a trattare – spiega Abbadessa – Si parlerà non soltanto del melodramma ma anche di pittura e scultura. In ogni epoca le arti non sono mai disgiunte tra loro”.

“Come dimostrato anche da ‘Contaminazioni Liriche’, il primo festival della grande musica nato l’estate scorsa al Priamar, stiamo portando avanti sfide culturali sempre nuove in un periodo tutt’altro che facile – sottolinea Giovanni Di Stefano, presidente e direttore artistico dell’Opera Giocosa – Oltre ad essere un simbolo di vitalità e speranza l’arte rappresenta una forza spirituale che sa accomunare realtà diverse e suggerire forme di ‘dialogo’ senza barriere tra linguaggi differenti”.

Savona "Musica in pillole" Opera Giocosa presentazione progetto

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.