IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Madonna del Carmelo

Messa della Solennità di Maria Santissima Madre di Dio

01/01/20

EVENTO GRATUITO
: Chiesa San Pietro Chiesa San Pietro, Via Untoria, Savona, SV, Italia - Inizio ore 11:00 - Fine ore 12:00

Attenzione l'evento è già trascorso

Mercoledì 1 gennaio alle ore 11 nella Chiesa San Pietro, in via Untoria, a Savona i Padri Carmelitani celebrano la Messa della solennità di Maria Santissima Madre di Dio, ricorrenza liturgica del rito romano di forma ordinaria della Chiesa latina.

La festa di precetto è strettamente connessa con il titolo mariano di Theotókos, dogma stabilito il 22 giugno 431. Il mistero della divina Maternità di Maria viene celebrato nel giorno conclusivo dell’Ottava del Natale del Signore, in cui è incluso il ricordo della circoncisione di Gesù, avvenuta l’ottavo giorno dopo la nascita, secondo le prescrizioni della Legge di Mosè.

L’istituzione di tale solennità nell’ambito della riforma liturgica seguente il Concilio Vaticano II dipende da un’antica consuetudine romana risalente al secolo VIII, attestata in antichi esemplari di Antifonario delle Messe e avvalorata dal fatto che l’ufficio liturgico dell’Ottava del Natale sino al Concilio Vaticano II contiene non pochi testi in cui si fa riferimento alla divina maternità mariana.

In questa data la Chiesa cattolica celebra anche la Giornata Mondiale della Pace, il cui fine è dedicare il Capodanno alla riflessione e alla preghiera per la pace. La ricorrenza è stata istituita da papa Paolo VI l’8 dicembre 1967 ed è stata celebrata per la prima volta l’1 gennaio 1968. Da quell’anno il Pontefice della Chiesa di Roma invia ai capi delle nazioni e a tutti gli uomini di buona volontà un messaggio che invita alla riflessione sul tema della pace.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.