venerdì
10
Dicembre

L’Orchestra Sinfonica di Kharkov e il violinista Pavel Berman in concerto a Savona

venerdì
10
Dicembre
Violino strumento musica

Savona. Venerdì 10 dicembre alle ore 21 al Teatro Chiabrera l’Orchestra Sinfonica di Kharkov, diretta da Yuriy Yanko, si esibirà insieme al violinista Pavel Berman in “Poème per violino e orchestra op. 25” di Ernest Chausson, “Tzigane per violino e orchestra op. 76” di Maurice Ravel e “Zigeunerweisen per violino e orchestra op. 20” di Pablo de Sarasate e nella “Sinfonia n. 5 in mi min. op. 64” di Pëtr Il’ič Čajkovskij.

Fondata nel 1929, l’orchestra è considerata una delle più importanti dell’Ucraina per la qualità delle sue esecuzioni e il consistente numero di produzioni. Il suo repertorio spazia dal sinfonico, comprendendo tutta la tradizione classica, romantica e moderna, con una particolare predilezione per Čajkovskij e Prokofiev, a numerose opere liriche italiane, tedesche e francesi.

L’ininterrotta attività concertistica svolta in patria e all’estero, unita alla partecipazione a prestigiosi festival europei e importanti competizioni internazionali, ne fanno uno dei complessi maggiormente richiesti soprattutto in Europa occidentale, Canada e Cina. Oltre a registrazioni per la radiotelevisione nazionale vanta un consistente numero di incisioni, la maggior parte registrate dal vivo in tournée in Europa occidentale.

Nato a Kharkov, Yuriy Yanko ha completato la prima parte dei suoi studi presso la Scuola Speciale di Musica nella sua città d’origine. Ha poi frequentato l’Università delle Arti di Kharkov e il Conservatorio Nazionale di Kiev. Dal 2001 è direttore musicale e direttore principale dell’Orchestra Sinfonica Accademica della Filarmonica di Kharkov. Ha diretto in molti Paesi europei, in Russia e negli Stati Uniti e negli ultimi anni è stato direttore ospite al Musikverein di Vienna e ha diretto diverse formazioni.

Pavel Berman ha frequentato la Scuola Centrale di Musica di Mosca per talenti eccezionali e si è diplomato al Conservatorio “Čajkovskij”. Ha debuttato a sette anni con la Gorky Philharmonic Orchestra e da quel momento si è esibito in tutta l’allora Unione Sovietica con l’Orchestra di Stato dell’URSS e la Filarmonica di Mosca. Si è poi perfezionato in America con Dorothy DeLay alla Juilliard School e con Isaac Stern. Nel 1987 a soli diciassette anni ha vinto il Secondo Premio al Concorso “Paganini” e nel 1990 si è aggiudicato il Primo Premio e la Medaglia d’Oro al Concorso di Indianapolis, che gli ha aperto una carriera internazionale. Suona il violino Stradivari “Maréchal Berthier” 1716 della Fondazione Pro Canale di Milano.

segnala il tuo evento gratuitamente +

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.