Loano, lo storico Pier Franco Quaglieni presenta "La passione per la libertà. Ricordi e riflessioni" - Il Vostro Giornale
giovedì
22
Luglio

Loano, lo storico Pier Franco Quaglieni presenta “La passione per la libertà. Ricordi e riflessioni”

giovedì
22
Luglio
Pier Franco Quaglieni
  • DOVE
  • ORARIO
  • QUANTO
  • CONDIVIDI

Loano. Con il patrocinio del Comune giovedì 22 luglio alle ore 21 nel foyer del Giardino del Principe il professor Pier Franco Quaglieni presenterà al pubblico “La passione per la libertà. Ricordi e riflessioni” in un incontro organizzato dalla Pro Loco, introdotto dalla giornalista Grazia Noseda e con le letture dell’attrice Giulia Isnardi.

Con il rigore storico e la chiarezza propri di Quaglieni il libro edito da Buendia Books ricorda alcune figure della storia italiana recente: tra gli altri Alfredo Frassati, Federico Chabod, Guido Ceronetti, Philippe Daverio, Vittorio Mathieu, Ottavio Missoni, Massimo Mila, Piero Ostellino, Giampaolo Pansa.

Inoltre affronta anche temi controversi della nostra storia nazionale, aiutandoci a liberarci dalle semplificazioni ideologiche manichee e certi nuovi revisionismi che stanno emergendo e soffocano la ricerca storica. Il volume afferma il diritto alla piena libertà di opinione, sancito dall’articolo 21 della Costituzione, che non appare oggi così scontato.

“Le vulgate vecchie e nuove, figlie di un’ignoranza generalizzata, sono sempre in agguato – dichiara lo storico – La passione per la libertà, che riecheggia nel titolo del saggio di Mario Pannunzio su Tocqueville, è un invito al rispetto di tutte le idee, uno dei cardini della civiltà liberale, oggi da troppi calpestata in nome di fanatismi politici che pensavamo appannaggio di un passato sepolto”. Si aggiungono pagine autobiografiche che ripercorrono la storia liberale della famiglia dell’autore che contribuiscono a far conoscere da vicino la sua storia.

“È un libro molto diverso dai miei altri perché rappresenta una rivisitazione complessiva della storia italiana dal fascismo in poi, andando oltre i luoghi comuni – aggiunge Quaglieni – Affronto temi ancora divisivi, come le foibe, e rifletto sui temi della laicità rispetto al cattolicesimo e all’Islam. Una parte del libro riguarda il mio ritorno alla pratica religiosa in piena pandemia, avvenuto proprio in Liguria sotto la guida di monsignore alassino”.

segnala il tuo evento gratuitamente +

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.