IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Il Lago dei cigni Compagnia Nazionale Raffaele Paganini

Lo spettacolo di danza “Il Lago dei cigni” in scena a Pietra Ligure

28/03/19

EVENTO A PAGAMENTO
: Cinema Teatro Comunale “Guido Moretti” Piazza Castello, Pietra Ligure, SV, Italia - Inizio ore 21:00

Il Teatro Moretti di Pietra Ligure, sotto la direzione artistica di I.So. THeatre e Luca Malvicini, comunica un cambiamento di titolo per il penultimo appuntamento in calendario della stagione teatrale 2018/2019.

Lo spettacolo che giovedì 28 marzo, alle ore 21, avrebbe visto sul palco pietrese Anna Mazzamauro in “Belvedere due donne per aria” sarà sostituito da “Il Lago dei Cigni”, a cura della Compagnia Nazionale Raffaele Paganini e della Compagnia Almatanz di Luigi Martelletta. Un cambio di programma imminente e dovuto all’annullamento della tournèe dell’iconica attrice italiana per motivi personali del regista, che impediscono la sua presenza durante le prove dell’allestimento.

Si passerà così dalla commedia alla danza per offrire al pubblico un’occasione diversa per stare a teatro e apprezzare un grande classico scandito da leggiadri passi di danza, evoluzioni e accompagnato come da tradizione dal corredo sonoro di PëtrIl’ič Čajkovskij.

Per la prima volta ospite del cartellone del Teatro Moretti di Pietra Ligure, il nuovo lavoro del coreografo Luigi Martelletta proporrà un balletto stilisticamente snello, dinamico e vivace. Non tralasciando però quell’itinerario danzato che molti si aspettano: I Cigni, danza Spagnola, danza Russa, il Valzer, il principe del male, per poi concludere con il famoso e suggestivo Passo a Due del cigno Nero.

Lo spettacolo nasce da un’idea che da molti anni il coreografo Luigi Martelletta inseguiva e desiderava mettere in scena, la sua lunga ed intensa carriera come primo ballerino al Teatro dell’Opera di Roma ed in tanti altri Teatri Italiani ed Europeigli ha permesso di studiare a fondo, di esaminare e di danzare molte volte questo spettacolare balletto. La coreografia originale del repertorio classico infatti non ha mai sottolineato alcuni aspetti del libretto, che però in questa versione vorremmo esaminare e sviscerare; la drammaturgia classica dell’azione coreografica – teatrale del balletto infatti, è abbandonata a favore di una forma di riappropriazione della realtà e dell’esperienza comune basata sui particolari e sulle singole situazioni riunite tra loro in collage ampi e sfaccettati, secondo una metodologia di lavoro di ricerca e di graduale progresso.

Fortemente legato alla tradizione accademica, Luigi Martelletta alleggerisce tutti i manierismi e le pantomime che fanno parte del repertorio classico, ma che ormai risultano inutili, pesanti e noiose. “Questo balletto insomma, è autenticamente una creatura di oggi, del presente, con tutto quello che ciò comporta. La sua particolarità, la sua eccezionalità consiste proprio in questa sua capacità, estrema e radicale, di proporsi vivo e attualissimo, pur dimorando in un suo pianeta espressivo che sa di antico, di già visto, di già vissuto, espressionista nel senso più universalistico e antistorico della definizione: in quanto rappresentazione della realtà-realtà esasperata e sconvolta, ma del tutto riconoscibile – in una dimensione non semplicemente realista, ma, tutt’altro, profondamente vera. L’ideale neoclassico di una bellezza assoluta, regolata da un ordine imperturbabile, è l’obiettivo totalizzante della creazione.

La stagione teatrale 2018/2019 del Teatro Moretti di Pietra Ligure è organizzata da I.So. THeatre e promossa dall’assessorato alla cultura del Comune di Pietra Ligure.

Prevendite:
– Ottica Pietrese, Piazza San Nicolò 16 a Pietra Ligure,
– Tabaccheria n°1, via Cavour 17 a Loano
– online su happytiket.it.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!