IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Varazze veduta

Le scuole di Varazze scendono in piazza per la pace con i Giochi Cooperativi

20/11/19

EVENTO GRATUITO
:

Attenzione l'evento è già trascorso

In concomitanza con la Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza mercoledì 20 novembre gli alunni della Scuola Primaria “G. Massone” e due classi della Scuola Secondaria di Primo Grado “Fabrizio De Andrè” di Varazze aderiscono al progetto internazionale “La Terra: la nostra piazza per giocare”, un coro che nelle 24 ore, dalle ore 10 alle 11, si alzerà da più angoli del pianeta con i Giochi Cooperativi, chiamati anche Giochi di Pace.

Consapevoli che ora più che mai è il momento di creare i presupposti per una convivenza civile e un dialogo pacifico tra i popoli attraverso una mirata educazione alle attività ludicomotorie, ritenute tra le azioni più dirette e proficue, gli insegnanti sono impegnati a dare concretezza a parole di pace come inclusione, rispetto dei diritti, condivisione, accettazione dell’altro, non violenza, cooperazione e fraternità.

Infatti si ritiene che i Giochi Cooperativi sviluppino un senso comunitario basato sull’accettazione di se stessi e dell’altro, sulla conoscenza reciproca, sul rispetto, sulla creazione di un clima di fiducia e quindi possono essere utilizzati per educare alla pace e creare una cultura di pace.

Nell’invitare i responsabili delle scuole a partecipare a questo evento internazionale in cui i bambini saranno latori di un messaggio per gli adulti Roberto Anselmi, referente per l’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria – Ambito Territoriale di Savona, scrive: “I giochi motori, che sono svolti in forma cooperativa e senza competizione (come i Giochi Cooperativi o Giochi di Pace), adottano, veicolano e trasmettono parole di pace. In questo contesto il ruolo degli insegnanti sarà duplice: far giocare i propri alunni e spiegare loro il significato dell’evento, facendo sapere che i loro coetanei, di diverse nazionalità, culture, religioni, colore della pelle, estrazione sociale, etc. stanno lanciando contemporaneamente lo stesso messaggio. Messaggio che passando da un fuso orario all’altro (sud ↔ nord / nord ↔ sud) nelle 24 ore coinvolgerà tutta la Terra”.

L’appuntamento è per le prime classi della Primaria nel cortile dello stesso plesso scolastico mentre le restanti classi, compreso le due della Secondaria di Primo Grado, trasmetteranno il loro messaggio di pace direttamente dal “Territorio”, nel centro cittadino, con l’esecuzione dei Giochi nella passeggiata di viale Nazioni Unite, di fronte al Municipio, sul molo Marinai d’Italia e in piazza Nello Bovani, dando ampia visibilità all’iniziativa e così veicolando il progetto verso un maggior numero di concittadini.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!