IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Concerto natale

La tradizione tedesca nel Concerto di Natale del Festival Internazionale di Musica

22/12/19

EVENTO GRATUITO
: Chiesa San Pietro Chiesa San Pietro, Via Untoria, Savona, SV, Italia - Inizio ore 21:00

Attenzione l'evento è già trascorso

In collaborazione con l’Istituto di Cultura ItaloTedesca domenica 22 dicembre alle ore 21 alla Chiesa San Pietro il Festival Internazionale di Musica di Savona firma il suo Concerto di Natale con un omaggio proprio alla tradizione natalizia tedesca in cui si esibiranno il soprano Stefanna Kybalova, il tenore Valter Borin e l’organista Luca Ferrari.

Stefanna Kybalova è nata a Sofia, ha iniziato lo studio del pianoforte a soli tre anni e come bambina prodigio vince una borsa di studio pubblica con cui ha la possibilità di studiare al Conservatorio di Praga e dal 1990 al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano. A 11 anni viene scelta dal maestro Casoni per far parte del coro delle voci bianche del Teatro alla Scala, attività che la porta ad emergere grazie a parti solistiche affidatele. Ben presto intraprende lo studio del canto lirico, sempre al Conservatorio di Milano, nella classe della professoressa Margareth Hayward, diplomandosi nel 2004 con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del maestro Vittorio Terranova. Si è perfezionata con il soprano Fiorella Pediconi.

La sua carriera ha inizio con la vittoria della 54ma edizione del Concorso As.Li.Co. per giovani cantanti lirici d’Europa. Coniuga armonicamente la particolarità del timbro vocale con l’elegante presenza scenica, il che la favorisce nell’interpretazione di svariati ruoli del grande repertorio: Violetta ne La Traviata (Teatro di Busseto), Liu in Turandot, Mimì ne La Bohème, Mireille di Gounod (Festival Ungherese di Miscolc), Carmina Burana (Teatro Vittorio Emanuele di Messina, con la direzione di Maurizio Arena), Carmen (Arena di Verona, nella storica edizione di Franco Zeffirelli), Francesca da Rimini (entrambe dirette da Daniel Oren, al Teatro “Verdi” di Salerno). Fra gli altri teatri d’opera dove si è esibita, si annoverano: l’Opera di Helsinki. l’Opera di Sofia, il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro Verdi di Trieste, l’Opera di Seoul.

Valter Borin è uno dei rari direttori d’orchestra: alle spalle ha un ventaglio di esperienze musicali pressoché completo. Pianista, compositore e per molti anni in carriera anche come cantante lirico, Borin conosce perfettamente un vasto repertorio sinfonico e padroneggia ogni aspetto di quello operistico. Conclusi da giovanissimo gli studi al Conservatorio di Milano, dove ha conseguito i diplomi in Pianoforte e Composizione, ha avuto modo e occasione di suonare in orchestra (anche con I Pomeriggi Musicali di Milano) ed essere ingaggiato come “vocal coach” in vari progetti concertistici e produzioni liriche.

In qualità di assistente del suo maestro di direzione d’orchestra Marcello Rota, ha potuto perfezionare la propria tecnica direttoriale e approfondire accuratamente la conoscenza del repertorio operistico dal podio. Ha condotto anche una carriera parallela di primo tenore, calcando i palcoscenici dei maggiori teatri a livello internazionale, ma spesso conducendo contemporaneamente anche attività come direttore assistente.

Negli ultimi anni ha avuto modo di dirigere La Traviata e Nabucco al Teatro Ariston di Sanremo, L’elisir d’amore di Donizetti in tournée con la fondazione As.Li.Co di Como, il Requiem di Verdi e un concerto di Capodanno con l’Orchestra Sinfonica di Asti, di cui é stato anche direttore artistico nella stagione 2013 – 2014). Dal dicembre 2017 è direttore ospite del Teatro Nazionale di Banska Bystrica, in Slovacchia, per le recite di Tosca di Puccini. Nel 2019 ha diretto due produzioni di opere liriche legati a progetti discografici per l’etichetta Opera Discovery.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.