"Il fischio della terra": da Nove ad Albissola Marina una mostra sui "cuchi" di Diego Poloniato - Il Vostro Giornale
sabato
19
Giugno
domenica
1
Agosto

“Il fischio della terra”: da Nove ad Albissola Marina una mostra sui “cuchi” di Diego Poloniato

sabato
19
Giugno
domenica
1
Agosto
  • DOVE
  • QUANTO
  • CONTATTI
  • CONDIVIDI

Albissola Marina. L’Antica Fornace Alba Docilia omaggia i cuchi, i caratteristici fischietti in terracotta di Nove, cittadina in provincia di Vicenza, da cui proviene l’artista Diego Poloniato, che di queste singolari sculture è un autentico maestro e ne propone l’originalissima mostra “Diego Poloniato – Da Nove, città della Ceramica, i Cuchi, il fischio della terra”.

Polionato, figlio d’arte, ha dato una svolta alla sua carriera vincendo nel 1992 un concorso alla Rassegna Internazionale del Fischietto in terracotta. I suoi cuchi sono sculture realizzate con materiali capaci di sopportare altissime temperature: ne nascono opere uniche, frutto della creatività e della fantasia, che acquistano il sapore della favola popolare. “Galli e galletti, ussari a cavallo, pagliacci e bambole, pinocchi e animali modellati dalle sue mani diventano oggetti popolari che risvegliano la fantasia con un suono, il canto del cuculo”, spiegano i suoi collaboratori.

“Le opere di Poloniato sono una bellissima sorpresa per i visitatori, come lo sono state le uova d’artista in ceramica di ‘RipARTEnza’, che hanno segnato la ripresa dell’attività della Fornace”, afferma Enrica Noceto, presidente dell’associazione e curatrice dell’esposizione.

La mostra fa parte della serie “Terre d’arte si incontrano” ed è patrocinata dal Comune e visitabile dal 19 giugno all’1 agosto 2021. Fino al 27 giugno le aperture sono giovedì, sabato e domenica dalle 17 alle 19, invece dall’1 luglio giovedì dalle 17 alle 19, sabato e domenica dalle 10 a mezzogiorno.

segnala il tuo evento gratuitamente +

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.