IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Teatro Chiabrera Savona rosa campagna Lilt prevenzione tumore seno

“Histoire du soldat” di Igor Stravinskij al Teato Chiabrera

15/11/18

EVENTO A PAGAMENTO
: Teatro Comunale Gabriello Chiabrera Teatro Chiabrera, Piazza Armando Diaz, 2, Savona, SV, Italia - Inizio ore 20:00

Attenzione l'evento è già trascorso

Il terzo e ultimo spettacolo della Stagione Autunnale dell’Opera Giocosa è “Histoire du soldat” di Igor’ Fëdorovič Stravinskij, che va in scena giovedì 15 novembre alle ore 20 al Teatro Chiabrera con gli attori della compagnia Cattivi Maestri e i solisti del Conservatorio “Giacomo Puccini” de La Spezia, guidati dal maestro direttore Danilo Marchello e la regia di Jacopo Marchisio.

L’opera di Stravinskij è proposta nella versione originale per voci recitanti, ballerina e orchestra. In replica per le scuole venerdì 16 novembre (ore 10 e 12), è introdotta dal critico musicale Enzo Restagno, per oltre trent’anni docente di Storia della Musica al Conservatorio di Torino e direttore artistico per più di dieci di “Mito”, uno dei più prestigiosi appuntamenti musicali nazionali.

“Histoire du Soldat”, nuova produzione del Teatro dell’Opera Giocosa, in collaborazione con Associazione Musicale Rossini e Cattivi Maestri, è un’opera da camera per attori e partitura musicale composta nel 1918 da Stravinskij su libretto di Charles Ferdinand Ramuz. Il libretto prevede un narratore che si rivolge direttamente al pubblico per raccontare l’eccezionale vicenda di Joseph, un soldato in licenza che mentre sta tornando a casa incontra il diavolo con le sue tentazioni.

Una storia che celebra il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, insieme al concerto dell’11 novembre (giorno dell’armistizio) in Comune con la Corale Alpina Savonese e due conferenze: il 13 novembre Ugo Folco parla del rapporto tra guerra, scienza e musica; il 14 novembre gli autori Emilio Jona e Franco Castelli, intervistati da Vittorio Coletti, presentano il volume “Al rombo del cannon”, un saggio che documenta come all’esplosione delle bombe in trincea sia corrisposto l’incredibile fiorire di canzoni popolari, perché nel canto risiedevano una forma di resistenza all’orrore, l’espressione della speranza, il superamento della morte in un fiato di voce inarrestabile spinto verso il futuro.

HISTOIRE DU SOLDAT
di Igor’ Fëdorovič Stravinskij
Testo di Charles Ferdinand Ramuz
(versione originale integrale del 1918)

Maestro Direttore: Danilo Marchello
Regia: Jacopo Marchisio

Nuova Produzione del Teatro dell’Opera Giocosa
In collaborazione con Associazione Musicale Rossini e Cattivi Maestri

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!