IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Carcare "Forme del paesaggio e alchimie di Luce" mostra d'arte

“Forme del Paesaggio e Alchimie di Luce”: mostra di pittura, fotografia e ceramica

03/10 » 18/10/20

EVENTO GRATUITO
: Villa Maura Via Anton Giulio Barrili, 12, Carcare, SV, Italia - Inizio ore 16:00 - Fine ore 18:30
  • ass.aiolfi@libero.it
  • Tel. Villa Maura 019 518729 - Associazione "Aiolfi" 335 6762773

Attenzione l'evento è già trascorso

Carcare. Fotografia, pittura e ceramica sono protagoniste nella mostra “Forme del Paesaggio e Alchimie di Luce”, visitabile dal 3 al 18 ottobre da giovedì a sabato dalle 16 alle 18:30 a Villa Maura e organizzata dall’Associazione Culturale “Renzo Aiolfi” di Savona con il patrocinio del Centro Internazionale “Antinoo” per l’Arte – Centro Documentazione “Marguerite Yourcenar” di Roma e dell’AMMI Associazione Mogli Medici Italiani di Savona (apertura il 3 ottobre alle ore 17).

“Le tre arti dialogano cercando forme, colori, luci che conducono i visitatori a lasciare a casa la paura per un cauto ottimismo. L’arte è anche terapeutica, oltreché la cartina di tornasole della realtà che tutti stiamo vivendo”, sottolinea Silvia Bottaro, presidente dell’associazione, che dopo l’annullamento di molte iniziative, a causa della pandemia da Covid-19, torna con una collettiva che “vuol essere un segnale di speranza e ripresa, guardando al futuro”.

Nella mostra sono presenti alcune new entry, quali Doriana Doveil ed Elena Luca, che si uniscono ai più di quaranta artisti che da tempo collaborano con l’”Aiolfi”. “Questo è lo spirito della nostra associazione che, non essendo una galleria d’arte, promuove tutte le persone ‘creative’ allo stesso modo facendole incontrare, sperimentare e dialogare tra loro”, spiega Bottaro.

Prima volta anche per la collaborazione con il Centro “Antinoo”, che, come sottolinea la critica d’arte, “partecipa condividendo l’intento di promuovere, valorizzare e tutelare ciò che nella legislazione artistica italiana viene definito in senso lato il bene culturale mediante l’organizzazione di mostre, serate, convegni, manifestazioni, pubblicazioni e ogni altro mezzo di divulgazione e ampliamento della fruibilità pubblica”.

“Un sentito grazie agli artisti che hanno aderito, sperando insieme di poterne progettare e soprattutto realizzare altre mostre prossimamente, perché i colori, le emozioni che una fotografia, una ceramica, una pittura possono suscitare riusciranno ad alleviare ad ognuno di noi i pensieri che il periodo attuale produce, spesso con risultati negativi”, dichiarano ancora Silvia Bottaro.

“Un grazie particolare al Comune di Carcare, nelle persone del sindaco Christian De Vecchi e dell’assessora Giorgia Ugdonne, che hanno voluto concederci ancora una volta Villa Maura, storica residenza di Anton Giulio Barrili e oggi sede dell’omonima biblioteca civica, per lanciare questo messaggio di coraggio nel guardare al futuro, sperando in un sensibile e vicinissimo miglioramento della situazione sanitaria e quindi sociale e civile”, conclude.

“Ringrazio l’Associazione ‘Aiolfi’, in particolare Silvia Bottaro, per aver portato nelle sale di Villa Maura questa collettiva di ben 46 artisti – afferma l’assessora comunale alla Cultura Giorgia Ugdonne – Ripartiamo in punta di piedi con gli eventi culturali, sempre nel rispetto delle disposizioni antiCovid-19. Invitiamo pertanto tutta la cittadinanza, e non solo, a visitare questa mostra che ha il sapore di un nuovo inizio delle attività della Biblioteca ‘Barrili'”.

Carcare "Forme del paesaggio e alchimie di Luce" mostra d'arte

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.