IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
via iulia augusta

“Da Albenga ad Alassio lungo la Via Iulia Augusta”: un itinerario ricco di storia

06/02/21

EVENTO A PAGAMENTO
: - Inizio ore 10:00 - Fine ore 16:00
  • escursionismoliguria@gmail.com

Attenzione l'evento è già trascorso

Sabato 6 febbraio appuntamento con l’escursione guidata “Da Albenga ad Alassio lungo la Via Iulia Augusta”, una passeggiata panoramica sull’antica strada consolare che collegava Roma alla Gallia. La parte iniziale del trekking consente di scoprire la città ingauna, rimasta racchiusa dentro le mura fino ad inizio Novecento, seppure circondata da uno degli spazi aperti più ampi della Liguria.

Albinganum conobbe il suo massimo splendore durante l’Impero Romano ma sono l’aspetto medioevale e le torri rosseggianti a spingere oggi il turista a visitare uno dei centri storici più belli del Ponente ligure, esempio unico in Liguria di continuità tra l’antichità classica e il Medioevo.

L’itinerario guidato parte dal cuore di Albenga, dove ci si imbatte in alcuni monumenti degni di pregio, come la cattedrale medievale dedicata a san Michele Arcangelo, il Battistero paleocristiano e il Museo Diocesano, per poi spostarsi verso la passeggiata archeologica che tocca l’area paleocristiana di san Calogero, dove un mausoleo a torre, denominato “il pilone”, custodiva le urna cinerarie dei defunti.

Albenga, nuova segnaletica per la via Iulia Augusta

Si cammina lungo una pista, dove si può individuare l’antico lastricato romano con marciapiedi rialzati e canalette utili al deflusso delle acque. Procedendo verso Capo Santa Croce l’ambiente è quello tipico mediterraneo con ginestre, pini ed ulivi. Lungo la via romana si presentano diversi monumenti funerari caratterizzati da murature in conglomerato cementizio, rivestite da paramenti in blocchetti squadrati in pietra.

A sud si staglia la Gallinara, riserva naturale per la salvaguardia di rare specie animali e vegetali: protetta dal mare e da leggi regionali, l’isola è abitata dai soli gabbiani reali che vi possono nidificare indisturbati.

Superata la chiesetta medioevale di sant’Anna, il percorso archeologico si conclude presso la Chiesa romanica Santa Croce, fondata nell’anno 1000 dai monaci benedettini come cappella ospizio per i viandanti. Dall’arco in pietra che Cecil Roberts definì “la porta del Paradiso” inizia la discesa verso Alassio e la stazione ferroviaria per rientrare ad Albenga.

Albenga, nuova segnaletica per la via Iulia Augusta

Dislivello: 100 metri circa. Durata della camminata: 3.30 ore circa, non comprensive delle soste con le spiegazioni delle guide e del pranzo al sacco. Equipaggiamento consigliato: abbigliamento comodo e sportivo, scarpe da trekking.

Quota: 15 €, comprendente organizzazione tecnica e accompagnamento di una guida ambientale ed escursionistica e accompagnatore turistico. Per i bambini di età inferiore agli 8 anni tariffa ridotta a 8 €. La quota non comprende assicurazione, viaggio, pranzo al sacco.

L’iscrizione è obbligatoria via e-mail entro le ore 10 del 5 febbraio oppure al raggiungimento del numero massimo di partecipanti, specificando nome, cognome, numero di cellulare, codice fiscale e residenza. In caso di rinuncia si prega di avvertire tempestivamente. Ritrovo alle ore 10 presso la stazione ferroviaria di Albenga.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.