domenica
7
Marzo

Colla Micheri e Capo Mele, escursione nel “paradiso in terra” fra storia e ulivi

domenica
7
Marzo

Le guide di Escursionismo Liguria danno appuntamento domenica 7 marzo con il trekking nel Ponente “Liguria vista mare. Colla Micheri e Capo Mele, un paradiso in terra”. Colla Micheri è il nome del luogo del cuore prediletto di Thor Heyerdahl, il quale lo scelse per sua dimora come segno indelebile dell’amore che si prova per un posto così ameno. Se dopo aver girato il mondo con le sue ardite imbarcazioni di papiro l’esploratore norvegese decise di trasferirsi in questo piccolo borgo per trascorrere gli ultimi anni della sua vita un motivo ci sarà stato. “Un paradiso in terra”: così Heyerdahl definì Colla Micheri.

L’itinerario proposto sale verso l’altura fortificata del Paraxo, che comprende la Chiesetta San Nicolò (XI – XII secolo) e il castello fortezza fatto costruire dai Marchesi di Clavesana nel XII secolo. Dopo aver visitato l’agglomerato medioevale di frazione Castello e la Chiesa Santi Giacomo e Filippo, uno dei più importanti e meglio conservati complessi monumentali di tutta la regione, si prosegue lungo la Via Julia Augusta verso Capo Mele e la più estesa macchia di pini d’Aleppo della provincia di Savona.

Colla Micheri è un incantevole borgo medioevale circondato dagli ulivi e rimasto sorprendentemente distaccato dalla mondanità della costa. Le case sono raccolte attorno alla piazzetta centrale in lastricato grigio e bianco, insieme alla piccola Chiesa San Sebastiano, di un rosso scuro. Seguendo le strette vie, che nel 1814 videro anche il passaggio di papa Pio VIII di ritorno dall’esilio francese, si risale verso un antico mulino a vento, al sacrario di Thor Heyerdahl e al balcone panoramico di Capo Mele. La Cappella Santi Cosma e Damiano rappresenta l’ultimo punto d’interesse di questa piacevole escursione ad anello.

Informazioni tecniche

Difficoltà: media (scala difficoltà del Club Alpino Italiano: E = Escursionistico). Dislivello: 350 metri circa. Durata della camminata: 4 ore circa, non comprensive delle soste con le spiegazioni delle guide e del pranzo al sacco. Equipaggiamento consigliato: abbigliamento comodo e sportivo, scarpe da trekking.

Quota: 15 €, comprensiva dell’accompagnamento della guida ambientale escursionistica, non comprensiva di assicurazione, viaggio e pranzo al sacco. Per i bambini di età inferiore agli 8 anni tariffa ridotta a 8 €.

Iscrizione obbligatoria via e-mail entro le ore 20 del 5 marzo oppure al raggiungimento del numero massimo previsto di partecipanti e specificando nome, cognome, numero di cellulare, codice fiscale e residenza. In caso di rinuncia gli organizzatori pregano di avvertire tempestivamente.

Ritrovo presso il Municipio di Andora (via Cavour 94, parcheggio gratuito). Termine gita alla stazione ferroviaria di Andora prevista per le 16:30 circa.

segnala il tuo evento gratuitamente +