IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
L'anno fatale. 1919 Loano 2019

Claudio Vercelli presenta “L’anno fatale. 1919: da piazza san Sepolcro a Fiume”

14/08/19

EVENTO GRATUITO
: Orto Maccagli Corso Roma, Loano, SV, Italia - Inizio ore 21:00

Attenzione l'evento è già trascorso

Proseguono gli appuntamenti della seconda edizione di “Orto Letterario”, il ciclo di incontri con gli autori organizzati dall’associazione Cento Fiori Eventi in collaborazione con la Libreria del Conte e che tutte le settimane porterà in Orto Maccagli di Loano, sul lungomare, alcuni importantissimi autori del panorama letterario italiano. Mercoledì 14 agosto alle 21 si terrà la presentazione de “L’anno fatale. 1919: da piazza san Sepolcro a Fiume” di Claudio Vercelli (Edizioni del Capricorno). L’incontro gode del patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Loano.

È il 1919: una pace illusoria regna sulle macerie d’Europa. Le società uscite dal grande massacro sono inquiete, percorse da tensioni pronte a esplodere. L’Italia non fa eccezione: la fine dell’economia bellica e la crisi economica fanno sorgere, prepotente, una nuova “questione sociale” e un aspro conflitto tra capitale e lavoro; la difficile smobilitazione dell’esercito e il fenomeno del reducismo impattano con durezza sulle pulsioni del corpo sociale.

Ne deriva una svolta reazionaria che trova nella nascita del fascismo mussoliniano, nella sua prima incarnazione sansepolcrista, la sua manifestazione più clamorosa, capace di sintetizzare quell’insieme di motivazioni e atteggiamenti, germinati nelle trincee della Grande
Guerra, che precedettero il suo costituirsi come partito prima e regime poi. E, nell’autunno, c’è l’impresa dannunziana di Fiume, risposta simbolica ma tangibile al mito della “vittoria mutilata”.

Un anno chiave, di cui Claudio Vercelli ricostruisce con grande precisione lo spirito. Grazie alla sua scrittura e alla stringente logica della sua analisi, leggere la cronaca di quei mesi frenetici è un po’ come respirare l’aria del tempo. Con un ricco apparato iconografico e una serie di approfondimenti e parole chiave che portano il lettore al centro dei conflitti e delle pulsioni di quei giorni. Al centro della nostra
storia.

Claudio Vercelli è docente a contratto di storia dell’ebraismo presso l’università Cattolica di Milano. Svolge inoltre attività di ricerca in storia contemporanea presso l’Istituto di studi storici Salvemini di Torino. Tra le sue numerose pubblicazioni: “Israele. Storia dello Stato 1881-2008, dal sogno alla realtà” (La Giuntina, Firenze 2007-2008); “Breve storia dello Stato d’Israele” (Carocci, Roma 2009); “Storia del conflitto israelo-palestinese” (Laterza, Roma-Bari 2010); “Il negazionismo. Storia di una menzogna” (Laterza, Roma-Bari 2013); “Il dominio del terrore. Deportazioni, migrazioni forzate e stermini nel Novecento” (Salerno editrice, Roma 2016).

È inoltre coautore del manuale di storia per i licei e l’università “Nel segno dei tempi. Milleduemila: un mondo al plurale”, per la cura di Valerio Castronovo (La Nuova Italia, Firenze 2009-2018). Tra le altre sue opere “Soldati. Storia dell’esercito italiano, dall’Unità ad oggi” (Laterza, Roma-Bari 2018) e “Il sionismo. Tra diaspora e Israele” (Carocci, Roma 2018). Per Edizioni del Capricorno ha pubblicato “Israele settant’anni. Nascita di una nazione”, 1938. Francamente razzisti. Le leggi razziali in Italia” e “Neofascismi” (2018).

L'anno fatale. 1919 Loano 2019

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!