Celle, il Teatro Sacco e Il Sipario Strappato portano in scena "La collina di Spoon River e le canzoni di Fabrizio De Andrè" - Il Vostro Giornale
sabato
26
Giugno

Celle, il Teatro Sacco e Il Sipario Strappato portano in scena “La collina di Spoon River e le canzoni di Fabrizio De Andrè”

sabato
26
Giugno

Celle Ligure. Sabato 26 giugno alle ore 21:30 sul molo in lungomare Crocetta i teatri Sacco di Savona e Il Sipario Strappato di Arenzano metteranno in scena la loro coproduzione “La collina di Spoon River e le canzoni di Fabrizio De Andrè” per l’adattamento e la regia di Lazzaro Calcagno.

Lo spettacolo è stato allestito la prima volta per il 70° anniversario della traduzione dell'”Antologia di Spoon River” di Lee Master a cura di Fernanda Pivano, che fu condannata dal regime fascista per il sentimento libertario che vi si respirava. Ora debutta nuovamente arricchito e ampliato nei suoi testi.

L’opera è una raccolta di poesie in forma di epitaffio che raccontano la vita delle persone sepolte nel cimitero di un piccolo paesino immaginario della provincia americana. Fabrizio De André la lesse a diciotto anni, ritrovando se stesso in alcuni personaggi, scelse nove poesie e con la collaborazione di Giuseppe Bentivoglio e Nicola Piovani rielaborò i testi, scrisse le musiche e le raccolse nell’album “Non al denaro, non all’amore né al cielo”.

In una scena asciutta caratterizzata da un baule colmo di antichi oggetti d’uso comune scorrono proprio i personaggi che hanno ispirato il cantautore genovese, evocati da Antonio Carlucci, Sara Damonte, Antonella Margapoti e Manuela Salviati e sottolineati dal talento di Matteo Troilo (voce e chitarra) e dei London Valour, che interpreteranno i testi di Faber accompagnandosi con i loro strumenti.

Celle Ligure
segnala il tuo evento gratuitamente +

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.