IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Camminata tra gli Olivi 2017

Camminata tra gli Olivi – Seconda edizione

18/11/18

EVENTO GRATUITO
:

Attenzione l'evento è già trascorso

Si terrà domenica 18 novembre dalle 9 la seconda edizione della “Camminata fra gli Olivi” che terminerà con una degustazione finale di prodotti tipici locali. L’escursione partirà da località Conna di Andora, si snoderà fra i caratteristici terrazzamenti e permetterà di conoscere da vicino l’antica coltivazione dell’ulivo.

Si tratta di un’iniziativa nazionale promossa dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio, a cui il Comune ha aderito, individuando un percorso che da Conna scende fino al suggestivo borgo di Duomo. Al termine della facile camminata aperta a tutti, della durata di circa due ore, dopo la degustazione di prodotti tipici, i partecipanti saranno accompagnati al luogo di partenza compiendo un percorso turistico in trenino.

“Al suo debutto lo scorso anno l’evento aveva avuto un notevole successo con più di 150 partecipanti di tutte le età che avevano affollato il facile percorso, ascoltando anche le spiegazioni dei produttori al lavoro sulle fasce e scoprendo i caratteristici borghi di Andora – dichiara l’assessora alla Cultura Maria Teresa Nasi, che insieme al consigliere delegato all’Agricoltura Marco Giordano, cura l’organizzazione dell’evento con l’aiuto dell’agricoltore Alberto Petrucco – Ringraziamo tutti coloro che hanno offerto la loro collaborazione al Comune: i produttori, le aziende agricole, i frantoi, le attività commerciali e le associazioni che animano il percorso e la degustazione, presentando ai camminatori le produzioni locali”.

Il tragitto parte dalla Chiesa Parrocchiale Sant’Andrea, da dove si gode di una meravigliosa vista sulla vallata e della costa. Il percorso inizia da Costa Maggiore, tipico borgo ligure, il più antico insediamento di Conna e prosegue inoltrandosi tra gli uliveti. Dopo una lunga camminata nel verde si percorre un piccolo di strada asfaltata che conduce in località Garassini, dove un tempo erano in funzione vari frantoi. Lungo la strada si possono ammirare un antico lavatoio e l’Oratorio della Natività di Nostra Signora.

All’altezza di un pilone votivo si riprende il sentiero che conduce verso sud e si riprende la camminata circondati da un suggestivo paesaggio olivicolo, con i caratteristici terrazzamenti. Verso la fine del percorso, è possibile ammirare, in vetta al Poggio Ciazza, nascosti tra il verde della vegetazione, i resti dell’antico mulino a vento di Andora Molino.

A conclusione della camminata in borgata Duomo, nella piazzetta della Cappella di Maria Bambina, si svolgerà una degustazione gratuita di tipicità locali come olio extravergine d’oliva, focaccia, torte verdi, pane e olio, pesto e prodotti tipici organizzata dalla Pro Loco di Andora e dalla C.O.A di Andora con i prodotti offerti da aziende locali (Frantoio Fratelli Morro, C.O.A. di Andora, azienda Borgo di Rollo di Sorrentino, Creuza de Ma e Panificio Fassio).

Uliveto

“Il successo dell’edizione 2017, la prima giornata nazionale dedicata alla produzione olivicola, che ha avuto migliaia di partecipanti è un incentivo a rafforzare l’impegno per la valorizzazione dell’olio di qualità – sottolinea il presidente dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio Enrico Lupi – L’anno del cibo italiano ci offre un palcoscenico privilegiato per far conoscere e diffondere la cultura millenaria dell’olio nel mondo”.

Per scegliere il proprio itinerario o solo per saperne di più basta un click. È online il sito web www.camminatatragliolivi.it per scaricare subito il programma della giornata e trovare notizie sul territorio, il paesaggio, la storia. Ci sono anche la fan page su Facebook e i canali Instagram e Twitter con l’hashtag #camminatatragliolivi che potrà essere utilizzato anche per postare foto dei luoghi e degli eventi così da creare una vera e propria community della giornata.

L’Associazione Nazionale Città dell’Olio, con i suoi oltre 320 soci tutti enti pubblici (Comuni, Province, CCIAA, Parchi e GAL) tutela il territorio olivicolo e si batte per la valorizzazione dei paesaggi rurali e per l’inserimento di aree territoriali olivicole di valore storico nel prestigioso Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali Storici del Ministero delle Politiche Agricole.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!