Albissola Marina, il professor Nico Stringa spiega "Arturo Martini. Da 'Valori plastici' alle grandi terrecotte" - Il Vostro Giornale
sabato
10
Luglio

Albissola Marina, il professor Nico Stringa spiega “Arturo Martini. Da ‘Valori plastici’ alle grandi terrecotte”

sabato
10
Luglio
Arturo Martini, da “Valori Plastici” alle grandi terrecotte (1921 – 1933)

Albissola Marina. Sabato 10 luglio alle ore 21 in piazza Wilfredo Lam il professor Nico Stringa dell’Università Ca’ Foscari di Venezia parlerà di “Arturo Martini. Da ‘Valori plastici’ alle grandi terrecotte (1921 – 1933)” in una conferenza a corredo delle tre mostre omaggio al maestro e curata dall’Associazione “Lino Berzoini” e dal Comune.

La sua conversazione si concentrerà sulla stagione ligure dello scultore veneto, che dapprima nello studio privato e in seguito presso la grande fornace dell’I.L.V.A. portò a compimento un lavoro creativo di lungo e grande respiro, con esiti riconosciuti unanimemente come tra i maggiori della scultura mondiale.

Passando dalla terracotta di piccole e medie dimensioni alla maiolica di piccola serie alla maiolica ad esemplare unico e pervenendo alle grandi sculture in argilla refrattaria Martini ha tracciato un itinerario nello stesso tempo inimitabile e suscettibile di infinite variazioni e imitazioni, tale da diventare un classico.

Il cuore dell’incontro sarà dunque dedicato a ripercorrere questa strada maestra della scultura italiana dei primi tre decenni del’ 900, tenendo ferme le acquisizioni raggiunte dai più importanti studiosi liguri che si sono dedicati a quella stagione, da Franco Sborgi a Liliana Ughetto, da Costantino Barile alla giovane generazione, coinvolta anche in questi giorni nelle lezioni tenutesi in occasione delle mostre attualmente aperte tra Vado Ligure e le Albisole.

Arturo Martini, da “Valori Plastici” alle grandi terrecotte (1921 – 1933)
segnala il tuo evento gratuitamente +

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.