giovedì
29
Dicembre
2022
domenica
29
Gennaio
2023

Ad Andora “Reminiscenze”, la mostra dell’artista Remo Castiglioni

giovedì
29
Dicembre
2022
domenica
29
Gennaio
2023
Generico dicembre 2022
  • DOVE
  • CONDIVIDI

Andora. Il 29 dicembre alle 15, nella chiesa dei Santi Giacomo e Filippo, inaugurazione della mostra ” Reminiscenze” dell’artista Remo Castiglioni. L’esposizione è curata dall’associazione Number 27, con la direzione artistica di Pierluigi Luise ed il patrocinio del Comune. Vernissage con concerto e cioccolata calda, offerta dalla protezione civile locale.

Remo Castiglioni, artista dal profilo artistico completo, ha scelto la chiesa romanica per esporre i propri lavori (per la maggior parte inediti) realizzati appositamente per l’occasione: la più ampia e completa esposizione di opere dedicata all’artista . Si tratta di lavori di grande formato, che rientrano in un progetto che porterà l’artista, nel prossimo anno, a proporre il suo lavoro nelle sedi istituzionali di rilievo in molte città italiane e non solo.

Curatore della mostra è Pierluigi Luise, critico d’arte, che ha sottolineato il genio creativo di Castiglioni e ne ha sottoscritto il gesto pittorico come vigoroso, netto, rapido, un “graffio armonioso” estremamente accattivante. Remo Castiglioni rientra nella cerchia dei pittori naturalisti che, sulla scorto dei precettori otto-novecenteschi, pongono al centro della loro ricerca pittorica l’idea di ” dipingere la luce”. Ama ricreare quelle armonie che solo la natura sa regalare all’occhio umano e Luise evidenzia come punto di forza dell’artista sia proprio la sua personale ” resistenza alla fine della pittura “, dove l’armonia tra natura e uomo torna alle origini nel rispetto di entrambi; mai come oggi il tema della salvaguardia verso la natura è così sentito e fondamentale per il genere umano.

“Nella stessa misura in cui le città si espandono, la campagna risulta lentamente ma assiduamente invasa e lavorata, perde il suo grandioso, il suo incanto selvaggio. Perciò l’uomo avrà un piacere sempre maggiore a ritrovare nelle tele la natura, colta ed espressa nelle sue bellezze”.

Seguendo le riflessioni che l’artista ha espresso sul “paesaggio moderno, incaricato di rendere con delle linee e dei colori naturali i sentimenti intimi dell’animo umano, un certo stato di commozione, di esaltazione, talvolta solitaria e pensosa “, la mostra viene articolata attorno al tema fondamentale che Castiglioni ha posto al centro della propria ricerca pittorica.

Apertura al pubblico tutti i sabati e le domeniche dal 29 dicembre al 29 gennaio, dalle 15 alle 17.

segnala il tuo evento gratuitamente +

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.