Ad Albenga incontri e laboratori sul buon vivere civile con il Festival della Gentilezza - Il Vostro Giornale
venerdì
17
Settembre
sabato
18
Settembre

Ad Albenga incontri e laboratori sul buon vivere civile con il Festival della Gentilezza

venerdì
17
Settembre
sabato
18
Settembre
rete nazionale assessori gentilezza

Per il terzo anno di fila Albenga accoglie la proposta dall’associazione culturale Cor et Amor e aderisce alla sesta Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza proponendo il Festival della Gentilezza, una serie di incontri, laboratori e riflessioni su uno dei valori che troppo spesso viene trascurato e invece è alla base di ogni rapporto umano e del buon vivere civile.

La manifestazione è rivolta in particolare ai bambini e alle loro famiglie e ha lo scopo di prevenire e correggere molti comportamenti che danneggiano il vivere sereno della comunità attraverso la cortesia. Il tema centrale della due giorni sarà “L’altro”, argomento dalle tante sfaccettature che verrà affrontato attraverso la testimonianza di persone che hanno vissuto da vicino l’esperienza dell’incontro.

“Credo sempre più fermamente che l’emergenza Covid-19 ci abbia dato un’ulteriore conferma di quanto sia importante recuperare certi valori, come il rispetto dell’altro, che passa necessariamente attraverso la gentilezza, intesa nel senso più ampio del termine – afferma Martina Isoleri, consigliera delegata alla Gentilezza – Spero che sia il primo di altri eventi che potranno aiutarci a vivere sempre di più il rapporto con l’altro come momento di ricchezza e senza pregiudizi”.

“La gentilezza è capace di costituire un tramite importante tra il mondo del sociale e quello della cultura – aggiunge Marta Gaia, assessora comunale alle Politiche Sociali – È necessario creare ponti per promuovere nuovi stili di comunicazione basati su valori positivi”.

“La gentilezza è il valore alla base di tutte le relazioni umane che è importante da recuperare – sostiene il sindaco Riccardo Tomatis – È proprio attraverso atteggiamenti e comportamenti gentili che si riescono ad ottenere i risultati migliori e talvolta insperati. Purtroppo viviamo in un momento in cui i toni si alzano troppo facilmente e anche attraverso i social media ci si rapporta con l’altro in maniera aggressiva. Credo che solo recuperando i buoni modi legati alla gentilezza e all’educazione si possa riportare i rapporti tra le persone sui binari della correttezza e del rispetto reciproco”.

Il programma

Venerdì 17 settembre
• ore 16 – 18:30 in piazza Trincheri intervento dell’autrice della saga “Le Cronache del Regno” Stefania Ponzone e laboratorio di kintsugi, ovvero l’antica arte giapponese per riparare oggetti rotti con colla e oro a cura del’APS “Con l’Oro”
• ore 18:30 in piazza dei Leoni conferenza “Chi è L’altro?”. Intervengono Barbara Testa, giornalista “L’esperienza del Rwanda”, e Marino Muratore “La scuola degli asini” e altre storie di rispetto delle diversità. Relatore Giuliano Basso dell’Associazione Migrantes. Conduce Tiziana Minacapilli dell’APS #cosavuoichetilegga?. Prenotazioni presso Ufficio IAT

Sabato 18 settembre
• ore 16 – 18 in piazza IV Novembre “L’affido è per tutti fai spazio ad un bambino”. Insieme per promuovere e far conoscere il progetto affido per donare un tempo gentile. Laboratori per bambini 4/12 anni, stand informativo del progetto “Affido” e letture. L’iniziativa a cura di Associazione SJAMo — Sao José Amici nel Mondo con la partecipazione delle Associazioni APS #Cosavuoichetilegga?. Immaginafamiglie. Migrantes. YFPP e con la collaborazione di Albenga Brick
• ore 18 in piazza dei Leoni spettacolo teatrale “Luci” a cura di Massimo Ivaldo. Prenotazioni presso Ufficio IAT

Albenga Festival della Gentilezza 2021
segnala il tuo evento gratuitamente +

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.