sabato
18
Dicembre

A Finalmarina arriva la Luce della Pace da Betlemme

sabato
18
Dicembre
Sabato 18 dicembre gli scout distribuiranno in tutta Italia la “Luce della Pace di Betlemme”
  • DOVE
  • ORARIO
  • QUANTO
  • CONDIVIDI

Finale Ligure. Anche quest’anno la comunità parrocchiale di Finalmarina potrà accogliere nelle case la Luce della Pace da Betlemme: sabato 18 dicembre alle ore 21:15 nella Basilica San Giovanni Battista si potrà vivere infatti un momento di preghiera. In seguito i presenti si recheranno alla stazione ferroviaria per l’arrivo della Luce, previsto intorno alle ore 22. Ad organizzare l’iniziativa è la comunità del Masci Scout.

La tradizione nasce dall’iniziativa natalizia di beneficenza “Lichts in Dunkel” (“Luce nel Buio”) della radiotelevisione ORF di Linz, nell’ambito della quale vengono raccolte offerte spontanee con cui si vuole aiutare bambini invalidi, emarginati sociali e stranieri bisognosi, come i profughi. Nel quadro dell’iniziativa, per la prima volta nel 1986 ORF ha dato vita all'”Operazione Luce della Pace da Betlemme” in segno di ringraziamento per le numerose offerte.

Nel 1996 avviene la prima distribuzione a livello italiano della Luce della Pace, in maniera simile a quanto avviene in Austria e utilizzando il mezzo ferroviario per una staffetta su due linee: Trieste – Genova e Trieste – Napoli. In quell’anno la Luce tocca oltre 100mila persone, 5mila scout, 48 città e paesi.

Nel 1997 le linee ferroviarie aumentano: da Napoli si arriva a Salerno e si scende poi lungo l’Adriatica fino a Lecce mentre quella per Genova rimane invariata. Sono coinvolti 108 gruppi scout e ben 102 città tra grandi e piccole. Nel 2002 si raggiunge Torino, l’anno dopo si allunga fino ad Aosta e nel 2006 da Livorno si arriva a Grosseto. Fino al 2007 le linee sono cinque: Trieste – Roma – Palermo, Trieste – Lecce, Trieste – Grosseto, Trieste – Civitavecchia – Cagliari – Sassari e Trieste – Torino – Aosta.

segnala il tuo evento gratuitamente +

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.