IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

La casa di riposo Villa Elios dà il via alle vaccinazioni

È la prima residenza protetta in provincia di Savona a svolgerle

Hanno preso il via oggi, giovedì 7 gennaio, le vaccinazioni riservate agli ospiti e ai dipendenti di Villa Elios.

La struttura savonese – grazie all’impegno organizzativo (durato diversi giorni) del personale e alla collaborazione con l’Asl2 – è la prima casa di riposo della provincia di Savona a svolgere le vaccinazioni anti Covid.

Le vaccinazioni riguarderanno un migliaio di persone tra personale e ospiti: “Auspichiamo un’imponente campagna di sensibilizzazione sul tema dei vaccini – spiega Pietro Li Calzi, funzionario di ASL2 del settore anziani -. È fondamentale mettere in sicurezza le strutture, anche perché sia a marzo, durante la prima ondata, sia in autunno, abbiamo avuto numeri molto importanti per quanto riguarda i contagi”.

Villa Elios residenza protetta casa di riposo savona

Licalzi sottolinea l’impegno dell’azienda sanitaria ligure in questa direzione: “Sin da subito Asl2 ha cercato di accompagnare le strutture locali, dando loro supporto sia a livello operativo che consultivo – prosegue il responsabile -. Un supporto continuo, quindi, che non viene a mancare nemmeno durante la fase vaccinale. Al momento non si hanno numeri complessivi sulle adesioni e sulle defezioni. In giornata verranno vaccinate un centinaio di persone”.

Licalzi sottolinea l’importanza strategica della squadra vaccinale: “I vaccini si spostano scortati delle forze dell’ordine – conclude – e proprio agli agenti va un particolare ringraziamento per il lavoro svolto. Le strutture da oggi saranno sempre più sicure. Il supporto di Regione Liguria e Asl2 è stato enorme e importante”.

Villa Elios residenza protetta casa di riposo savona

Il direttore di struttura, Daniela Bovello, ha affermato infine: “Villa Elios è Covid free da undici mesi. Le strutture sono oggi dei luoghi sicuri in cui poter portare tranquillamente gli anziani. Se il vaccino porterà presto i suoi buoni frutti, potremmo anche aprire le porte ai familiari. È quasi un anno che i nostri ospiti non li incontrano”.

“Ringrazio la pubblica assistenza di Albisola e la Croce Verde per il supporto – ha aggiunto Roberto Bellisi, vice presidente regionale di ANASTE – senza dimenticare il direttore sanitario di Villa Elios, il dottor Giuseppe Servetto, la dott.ssa Nadia Robutti e la dott.ssa Antonella Giribone di ASL2, i medici e gli operatori sanitari”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.